In volo per Sacramento

di Manuela –
Ero davvero eccitatissima di prendere quell’aereo diretto negli usa… il viaggio e’ stato se cosi’ possiamo descriverlo un mix di avventura e stanchezza.
Avevo accanto una ragazza svedese piu’ giovane di 3 anni ma che a vederla ne dimostrava il doppio dei miei. La sua particolarita’ erano i frequenti peti… e la cosa piu’ divertente era l’aria di sfida che ci metteva… sebrava quasi compiaciuta.
Bhe’ questa e’ solo una parentesi. Abbiamo fatto scalo ad Amsterdam, e poi siamo andati diretti sino a Los Angeles. La cosa piu’ bella di quel lungo viaggio e’ stata di aver visto “la terra divisa in due”!!!! sì proprio così io mi trovavo nella parte buia e lontana lontana vedevo una fortissima luce fluorescente che separava a meta’ la terra.

Una volta arrivata a Los Angeles e’ stata una vera A G O N Y.
I doganieri mi hanno squadrata da capo a piedi, parlavano un inglese/spagnolo e si divertivano in maniera davvero sadica a prendersi gioco di me.

Volevano rispedirmi in Italia pensavano che trasportassi della droga
perche’ arrivavo da amsterdam, hanno vietato a tutta la gente che avevo intorno di comunicare con me, mi hanno aperto tutte le valige facendo annusare del talco ai cani… insomma una cosa da film. Sono rimasta bloccata tra le loro grinfie per 7 ore ho perso la coincidenza che avrebbe dovuto portarmi a Sacramento, hanno contattato i miei zii per assicurarsi che effettivamente andavo da loro e mi hanno ridotto il permesso di soggorno di 6 mesi
…una volta sull’aereo stanca e affamata ho fatto cadere accidentalmente il beauty case ed ho rotto un’unghia alla mia vicina di posto. Che ve ne pare????
Rilassante come viaggio… soprattutto per una ragazzina di soli 17 anni. E stata un’esperienza anche questa!!!!!!

 
Commenti

Nessun commento