Itinerari gastronomici romani

di Marco –
A chi mi chiede cosa si prova a vivere a Roma, circondati da così tanta bellezza, rispondo spesso che invidio lo stupore del viaggiatore che arriva per la prima volta nella città eterna. Non credo esista altro luogo al mondo dove sia impossibile organizzare un itinerario di visita che riesca a comprendere tutte, o quasi tutte, le cose interessanti da vedere, a meno di non volersi trattenere per qualche settimana. Ma di Roma non basta riempirsi gli occhi e accarezzarne la storia: occorre conoscerne i sapori. Scoprire, attraverso la cucina tradizionale, il vero carattere dei suoi abitanti e la loro natura conviviale. I piatti della tradizione sono a base di ingredienti semplici e corposi considerati di “scarto” o da “cucina povera” come nel caso delle interiora di animali.

I rigatoni con la pajata, l’abbacchio scottadito, i carciofi alla giudia, il buon vino dei Castelli romani devono essere accompagnati dalle chiacchiere e dalle risate dei commensali. E’ nelle ore passate a tavola durante le giornate di festa che i romani esprimono tutta la giovialità di cui sono capaci.


Quanto sia difficile per un turista comprendere i gusti e le abitudini dei romani a tavola me lo ha ricordato di recente un commerciante nell’animato bazar di Istanbul. Durante una lunga trattativa per l’acquisto di un oggetto, una di quelle che iniziano con le presentazioni, l’offerta di una tazza di tè, le domande sulle famiglia, per arrivare pian piano alla trattativa economica vera e propria sul prezzo del manufatto. Al culmine della disputa il commerciante mi ha guardato fisso negli occhi e mi ha detto: “Il prezzo che ti chiedo forse è alto per un turco ma per te che sei di Roma deve trattarsi di una spesa modesta. Sono stato nelle tua città per dieci giorni ed ho mangiato in molti ristoranti spendendo sempre cifre molto elevate. Se voi romani potete spendere così tanto per mangiare significa che possedete molto denaro”.



Avrei voluto spiegargli che noi romani evitiamo accuratamente i locali di alcune zone troppo “orientati” al turismo e che ci confidiamo, come un prezioso segreto, la scoperta di qualche osteria tradizionale sopravvissuta nei quartieri periferici . Ma so bene che per trovare qualche locale popolare occorre uscire dal circuito turistico, o addirittura dalle mura della città, ed ho accettato il suo prezzo senza controbattere.


Oltre ad alcuni ristoranti di eccellenza per viaggiatori senza problemi di budget, a Roma esistono storici locali popolari concentrati per lo più nei quartieri di Testaccio e di San Lorenzo. Se vi trovate di passaggio a Roma e non avete un amico che può condurvi alla loro scoperta potete utilizzare la guida gastronomica realizzata da HouseTrip con la collaborazione di alcuni blogger della Capitale.

La pizza, cibo popolare e veloce per eccellenza. Nella Capitale e’ generalmente bassa e croccante un po’ diversa da quella preparata in altre zone d’Italia. Curioso il fatto che quella che a Roma è una pizza alla napoletana a Napoli è chiamata, con una certa sufficienza, pizza alla romana.
Il panorama dei locali è ampio e variegato, ma le pizzerie da non perdere sono quelle più popolari, dove nelle serate affollate a volte, appena terminato il pasto, si viene ‘’invitati’’ senza troppi complimenti a lasciare il tavolo libero per i clienti in attesa. Non perdetevi Baffetto al Governo Vecchio, la pizzeria Panattoni, soprannominata “i marmi” a Trastevere, la Formula Uno, il Maratoneta e l’Economica a San Lorenzo.

La Fontana di Trevi, uno dei luoghi simbolo della città eterna, tappa obbligatoria per tutti i turisti. Nella piazza della Fontana e nelle vie circostanti, sempre affollate e costellate di locali, bar e negozi di souvenir, è difficile pensare di trovare un luogo tranquillo non “a misura di turista” per prendere un caffè al tavolo o consumare uno spuntino. Eppure esiste. Spalle alla fontana dirigetevi lungo via di San Vincenzo verso la vicina piazza della Pilotta, entrate nel magnifico edificio dell’Università Gregoriana e in fondo al grande atrio troverete il bar-ristorante utilizzato dagli studenti dell’ateneo ed aperto anche ai visitatori esterni.

Il Viaggio Fai da Te – Hotel consigliati a Roma
Autonoleggio – Noleggio Auto Low Cost in Italia
Acquista guide turistiche a prezzi scontati su Amazon.it

 

 
Commenti

Nessun commento