La Patria di Sandokan

di Stefano Garavelli –
…siamo partiti un martedì di settembre direzione la patria di Sandokan e dei suoi tigrotti. La Malesia un paese dove c’è tutto quello che serve per riposarsi, divertirsi, avventurarsi, meravigliarsi. Da Kuala Lumpur con il grattacielo più alto del mondo siamo andati a vedere le mistiche grotte di Batu Caves in un atmosfera surreale circondati da scimmie (sono l’equivalente dei piccioni a Venezia).
Dopo templi e monumenti è l’ora dello shopping più sfrenato e conveniente (sulla rivista Viaggiare è stato scritto che la Malesia è il paese al mondo più conveniente per un’italiano…ed è vero !) Signori tanto di cappello a ‘sti tigrotti che han fatto dei centri commerciali che i nostri in confronto fanno ridere… Tra scale mobili fantascentifiche e spazi internet, cellulari a non finire, videocamere spaziali, siamo finiti in un fast food malesiano dove ho mangiato il Colonel Burger… …..eccoci ora nella famosa giungla: il Taman Negara. Trekking nella giungla sia di giorno che di notte (tra ragni e serpenti…) e poi la bellissima passeggiata sui ponti traballanti (Canopy Walkway). …per finire un bel tuffo in un mare stupendo quello dell’isola di Tioman definita da tutti i depliants (se non ci credi vai in una qualunque agenzia)”una delle 10 isole più belle del mondo” : uno spettacolo della natura tra varani, granchi giganti, scimmie,uccelli tropicali e pesci coloratissimi da guardare nello snorkeling più sfrenato. ..si ritorna in italia con una risposta: i malesiani conoscono Sandokan?: NO !!!!!!

Il Viaggio Fai da Te – Hotel consigliati in Malesia

 

 
Commenti

Nessun commento