Malesia incantata

di Fra –
Dopo mille indecisioni io e Massi abbiamo deciso di partire a fine luglio per la Malesia.
I
l viaggio consisterà in: visita di varie città, un tour nella giungla del Taman Negara e molto relax sulle spiagge delle isole. Queste sono state le nostre tappe:

25/7  Bologna – Francoforte – KL
Alle 6.30 partiamo da Bologna con Lufthansa direzione Francoforte, arriviamo in un ‘ora circa e alle 12.45 partenza per Kuala Lumpur con Malaysia Airlines. Gli aerei sono stati tutti super puntuali e anche se abbiamo ballato tutto il tempo a causa di numerose turbolenze, le 12 ore di volo sono trascorse in un baleno!

26/7  KL
Alle 6.40 siamo al KLIA, gigantesco e modernissimo aeroporto di KL, aspettiamo i nostri zaini che non si fanno attendere troppo e ci dirigiamo verso la fermata del KLIA EXPRESS, comodissimo e velocissimo treno che dall’aeroporto porta in centro (stazione centrale KL Sentral) in meno di mezz’ora per 35 ringit a persona. Naturalmente visto il periodo la città ci accoglie con uno scrosciante temporale e la solita umidità del 99% tipica dei paesi tropicali…siccome Massi (mio fidanzato e splendido compagno di viaggio)comincia ad accusare un po’ di stanchezza (dopotutto sono solo le 7.30 che corrispondono circa all 1.30 di notte in italia) decidiamo di prendere un taxi fino a Chinatown, dove si trova il nostro hotel SWISS INN HOTEL
Sfortunatamente arrivati in hotel ci comunicano che il check-in sarà possibile solo verso le 12!…GULP…ora sono le 8…Massi è distrutto…piove….che fare? Idea geniale…lasciamo gli zaini in albergo e risaliamo al volo su un taxi (15 RM)direzione PETRONAS TOWERS (La Lonely Planet infatti consiglia di recarsi prestissimo a prendere i biglietti per salire perché ne distribuiscono solo 1500 al giorno!), peccato che quando arriviamo noi i biglietti siano già finiti!!!!!!!!!!! .è domenica e c’è moltissima gente che aspetta sebbene non siano neanche le 9! Non ci demoralizziamo e decidiamo di fare qualche foto alle torri…avevo sentito dire che dal giardino dietro il centro commerciale SURIA(che si trova dentro le torri), se ci si mette sotto un ponticello si riescono a fotografare le torri tutte intere…è vero. fantastico! Finite le foto e fatta una rapida e costosissima colazione proviamo a raggiungere una stazione della metro per tornare dalle parti di Chinatown ma probabilmente a causa della stanchezza, del jet lag,e della mappa non proprio chiara ci perdiamo in un delirante tour della città… tra Little India e Chinatown…..per fortuna ha smesso di piovere ma la mia idea di non prendere un taxi forse non è stata un granché…. Alla fine però ce la facciamo…raggiungiamo l’hotel…ci fermiamo in una specie di ristorantino a mangiare dei noodles deliziosi…poi in camera a riposare…verso sera usciamo un po’ per ammirare le luci, i colori e soprattutto i profumi di una sfavillante Chinatown, l’hotel si trova in posizione perfetta a due passi dalla famosa via pedonale del mercato Petaling…ci fermiamo in un barettino a bere due birre (tiger) poi a cena al Old china Cafè…consigliato dalla LP…effettivamente il locale è pittoresco e caratteristico ma è pieno solo di turisti e neanche il cibo (pollo fritto e piee tee) ci è piaciuto tanto….pazienza (87 RM) poi a nanna perché domani si va a Melaka!

27/7  Melaka
Sveglia all’alba….colazione…partenza!
C’è il sole…wow… ci dirigiamo alla stazione dei bus PUDURAYA a piedi…è vicinissimo all’hotel…troviamo subito un pulman che sta partendo..fantastico…2 biglietti sola andata comprati direttamente all’autista 15 RM a testa, perfetto! Sfortunatamente dopo mezz’ora di viaggio comincia il diluvio…vabbè speriamo che smetta….il viaggio non finisce piu…ci mettiamo circa 3 ore (avevo letto che ci voleva un’ora e tre quarti massimo due…mah..). Comunque arriviamo a Melaka tardissimo…piove di brutto…Massi si sta innervosendo di nuovo, non vorrei che stesse cominciando ad avere dei dubbi sulla mia scelta di venire in Malesia…no no….sono certa che la situazione migliorerà….!! In realtà la situazione non migliora anzi…sempre peggio…piove tantissimo…Melaka è allagata…tutti i negozi e i ristoranti sono chiusi…ci fermiamo a mangiare nell’unico posto aperto dove almeno mangiamo benino e spendiamo il giusto (60 RM)! Purtroppo a causa del tempo non riusciamo a vedere nulla della città se non correndo da una tettoia all’altra evitando di scivolare nelle fogne o farsi colpire da un fulmine…la città è deserta…peccato…mi avrebbe fatto molto piacere visitarla con calma perché ho sentito dire che è veramente splendida! A metà pomeriggio risaliamo su un bus per KL (25 RM in due) e bagnati fradici torniamo in hotel in 2 ore (per fortuna!!) Verso sera…dopo una doccia calda prendiamo la metro (2 RM) fino al GOLDEN TRIANGLE…gironzoliamo un po’ tra mille luci e profumi e decidiamo di cenare in JNL ALOR…stradina piena di ristorantini e bancarelle…mangiamo benissimo con soli 37 RM! Poi in hotel a fare lo zaino perché domani si parte per il Taman Negara

28/8  KL – Taman Negara
Sveglia all’alba come al solito, colazione, check-out in hotel e finalmente alle 9 si parte direzione giungla!!. I biglietti per il bus li abbiamo comprati il giorno prima direttamente in hotel (c’è una specie di agenzia di viaggi all’interno dello Swiss inn) il nostro biglietto comprendeva bus da KL fino a JERANTUT (3h circa in pulman comodissimo), cambio di bus fino a KUALA TEMBELING (45 min circa) poi barca fino a KAMPUNG KUALA TAHAN nel Taman Negara (3h di barca) il tutto per soli150 RM in 2 sola andata.! Il pullman è arrivato in orario proprio davanti allo Swiss hotel in Chinatown (ottima scelta rivolgerci all’agenzia del albergo), il viaggio è stato piacevole..arrivati a Jerantut ci hanno portati in un ufficio a sbrigare varie formalità.biglietto ingresso al parco, biglietto barca,ecc.poi ci hanno portati a mangiare in un ristorante vicino convenzionato, infatti molti non hanno pagato perché avevano un pacchetto completo noi invece abbiamo speso 15 RM a testa mangiando a volontà! Alle 14 siamo risaliti su un altro bus.molto più piccolo e sgangherato che in 30/40 min ci ha portati al molo di Kuala Tembeling..abbiamo aspettato un po’ poi ci hanno fatto salire.chiamandoci per nome.su delle caratteristiche barchette in legno..circa 10/15 persone a barca.il viaggio all’inizio è stato divertente poi dopo un po’ non se ne poteva più!!! Arrivati al a Kampung abbiamo raggiunto il WOODLAND RESORT, .da fuori non sembrava neanche male ma in realtà si è rivelato una pessima scelta (1020 RM il pacchetto deluxe che comprendeva 2 notti, colazioni, pranzi e cene più le escursioni scelte da me) La camera era orribile..due brandine e un bagno semi distrutto.. c’era anche una mini piscina che in realtà sembrava più un laghetto visto l’acqua melmosa che puzzava (io ho provato a fare il bagno e ho puzzato per 2 giorni!!). Arrivati in hotel ci siamo rilassati un po’ poi alle 19 siamo andati a cena (orari obbligatori).la cena è stata qualcosa di disgustoso.intanto eravamo in una sala grande ma eravamo solo noi.poi non c’era acqua e il buffet comprendeva 2 tipi di carne non meglio identificati, teste di pesce e il mitico riso.la nostra salvezza! Comunque alle 21 siamo partiti per la prima escursione.trekking notturno nella giungla.a noi non è piaciuto per niente.eravamo in tantissimi.ognuno con la sua guida .tutti in fila in uno stradello di legno.con le torce a cercare insetti..noi siamo riusciti a vedere solo 2 cavallette, un millepiedi.una vipera e un ragno lontanissimo su un albero.non che mi aspettassi tigri o oranghi però qualche serpente o ragno in più magari si.siamo nella giungla cavolo!!!! Comunque dopo 1 ora siamo tornati in camera.bagnati fradici per l’umidità! Al mattino, dopo un’altrettanto tragica colazione, siamo andati a fare un trekking nella giungla.sicuramente è stato più divertente anche se di animali non ne abbiamo visti, poi ci hanno portato sui famosi Canopy Walkway.i ponticelli sospesi nel vuoto in mezzo agli alberi.è stata un emozione grande, ci siamo divertiti davvero tanto.poi pranzo in hotel e alle14.30 gita in barca fino al Lata Berkoh.sarebbe stato anche carino fare il bagno se non ci fossero stati altri 1000 turisti che sguazzavano e si tuffavano dalle rocce!! Nel complesso l’esperienza della giungla non ci ha molto soddisfatti.forse anche perché l’anno scorso eravamo stati a fare una vero safari in africa e non c’è confronto!!! Comunque l’ultimo giorno siamo andati all’agenzia sul fiume a comprare i biglietti per il ritorno.noi abbiamo scelto di tornare a KL ma si poteva tranquillamente prendere un pullman per le Cameron Higlands, Penang o le Perhentian Islands.
Il biglietto del ritorno (barca+bus) ci è costato altri 150 RM

30/7  Taman Negara -KL
Il viaggio di ritorno è andato benissimo.arrivati a Jerantut abbiamo scelto di andare a mangiare non nel ristorantino dell’andata ma in quello subito a fianco dell’agenzia.a dx, .DELIZIOSO!!! 7RM in due.mangiato benissimo (devo ringraziare Massi perché l’idea è stata sua.a me non convinceva tanto) Arrivati a KL siamo andati subito in hotel.il PRESCOTT INN HOTEL nella zona centrale, vicino alle Petronas Towers L’hotel è carino.la zona è comoda .purtroppo il personale non è stato molto efficiente e solerte ma pazienza dopotutto abbiamo speso poco anche qui! Una volta in camera ci siamo cambiati e preparati per andare a cena al revolving (girevole) restaurant SERI ANGKASA sulla MENARA TOWER. Per noi è stata un’esperienza stupenda.certo costa parecchio (buffet 150 RM a persona), però abbiamo mangiato bene e abbiamo ammirato un panorama fantastico.le Petronas Tower illuminate sono qualcosa di magico Sinceramente lo consiglio a tutti..ricordatevi però di prenotare almeno 2 settimane prima perché è sempre pieno (io avevo prenotato a giugno per fare una sorpresa al mio amore!!) Consiglio anche il bar LUNA.abbastanza elegante.all’ultimo piano di un grattacielo Menara PanGlobal proprio accanto alla Menara tower.ci sono i divanetti disposti intorno ad una piscina e tutto intorno vetrate per ammirare le torri e il panorama della città.bellissimo!!!



31/7   KL – Langkawi
Sveglia presto come d’abitudine.alle 10.20 abbiamo l’aereo per LANGKAWI Decidiamo di raggiungere il LCC-T (aeroporto low cost di KL) in taxi (80 RM)..invece che con lo Skybus..abbiamo voglia di comodità e soprattutto ci mette la metà del tempo! Il volo AIR ASIA parte in orario ed è perfetto, arriviamo a Langkawi alle 11.20 e decidiamo di noleggiare una macchina direttamente in aeroporto (2 giorni 100 RM) Con la nostra macchinina arriviamo facilmente in hotel , MUTIARA RESORT, .l’hotel è molto bello, la spiaggia è carina, la piscina è enorme e si mangia veramente bene però non si può certo dire che sia economico!! Comunque i giorni a Langkawi sono passati in un baleno.siamo stati benissimo, ci sono mille cose da fare e sebbene ci trovassimo sul versante ovest della Malesia, dove in agosto è la stagione dei monsoni, siamo stati molto fortunati (l’avevamo già pagata a Melaka!!!) Siamo stati a cena al ristorante Haji Ramli in Pantai Cenang, consigliato dalla LP (53 RM), abbiamo mangiato così così! Il giorno dopo siamo andati all’Oriental Village (centro commerciale nell’entroterra vicino a Pantai Kok) per salire con la CABLE CAR (60 RM) fino alla cima del monte Gunung Machinchang (708 metri) Devo dire che il viaggio su questa specie di ovovia è stato tremendo.i piloni che la sorreggono sono lontanissimi l’uno dall’altro e l’altezza da terra è veramente impressionante e soprattutto c’è sempre vento che muove tutto.ma una volta arrivati è stato bellissimo.il panorama è magico (anche Massi ha apprezzato molto.),si vede il mare delle Andamane..i colori..la giungla.tutte le isolette intorno Langkawi.bellissimo.assolutamente da fare anche se si soffre un po’ di vertigini e claustrofobia!! Poi siamo stati a Talaga Tujuh.dove si trova una cascata che in cima forma 7 pozze dove si può fare il bagno e scivolare da una all’alto dei laghetti..a noi è piaciuto tantissimo e ci siamo divertiti un mondo a fare scivoli e idromassaggi naturali.peccato che per arrivarci ci siano 10 minuti di scalinata ripidissima.ma una volta raggiunta la cima ne vale proprio la pena (personalmente ho avuto male ai polpacci per una settimana.ma lo rifarei!!!) Il secondo giorno purtroppo pioveva e ho avuto la sfortunata idea di dedicarlo alla visita dell’Underwater World (acquario più grande della Malesia…gran delusione.38 RM a persona buttati via).poi siamo andati al Wildlife Park.una specie di zoo.(22RM a testa) anche questa un po’ una triste..poi siamo andati a vedere alcune spiagge.sinceramente Pantai Cenang e Pantai Tengah ci hanno deluso invece Pantai Tanjung Rhu a nord dell’isola è semplicemente meravigliosa!!!!!!!!! Comunque anche i giorni a Langkawi sono volati..la nostra prossima meta sarà l’isola di Penang, precisamente GEORGETOWN! Sulla LP avevo letto che esiste una barca che collega in 1 h e 30 Langkawi a Georgetown ma quando ci siamo recati al molo di Kuah per prenotare i bilgietti abbiamo scoperto che ci sono solo due barche al giorno.una alle 14 e una alle 17.30 ma bisogna prenotare almeno 3 gg di anticipo e non è detto comunque che si trovi posto! Siamo stati costretti quindi a comprare i biglietti per Kuala Kedah.porto sulla terra ferma poco più a sud di Langkawi (46 RM in 2) per poi proseguire in bus e imbarcarci per Penang da Butterworth.

3/8   Langkawi – Georgetown
Dopo il check-out in hotel ci siamo recati al porto .qui abbiamo lasciato la macchina e ci hanno restituito la caparra e puntuali ci siamo imbarcati per Kuala Kedah, la barca sembrava un igloo per il freddo che c’era ma noi eravamo preparati..a Kuala Kedah siamo stati costretti a prendere un taxi (20 RM) fino ad Alor Setar dove c’è la la stazione dei bus (viaggio da Kuala Kedah a Butterworth 15 RM)
Arrivati a Butterworth per non correre rischi ci siamo subito informati per acquistare i biglietti per le isole Perhentian.però abbiamo deciso (anzi.ho deciso!) che sarebbe stato + comodo partire direttamente da Georgetown.capitale dell’isola di Penang collegata alla terraferma tramite un ponte ( si dice il più lungo di tutto il sud est asiatico) piuttosto che da Butterworth Purtroppo anche questa scelta non è stata la più felice (quest’anno non ne azzecco una..)infatti la stazione dei pullman di Butterworth è proprio adiacente all’imbarco dei traghetti mentre arrivati a Georgetown la stazione dei pullman a lunga percorrenza (sungei niton) si trova a 10 km dalla città—altri 20 RM di taxi per comprare i biglietti e poi per arrivarci!! Sistemate le formalità con i biglietti per le Perhentian andiamo in hotel.ORIENTAL HOTEL in Jln Penang.la strada principale.piena di negozi e ristoranti.
Diciamo che l’hotel è un po’ vecchiotto e la pulizia lascia un po’ a desiderare ma la camera è grande e noi ci accontentiamo! Dopo una doccia rigenerante usciamo subito per dare un occhiata a questa meravigliosa città (la LP la definisce una meta di straordinario interesse!)..mah.dopo la prima mezz’ora comincio a chiedermi che cos’abbia di meraviglioso Georgetown..la strada dell’hotel è carina ma niente di che.Chinatown offre qualche tempio affascinante ma per il momento nulla per cui valessse la pena arrivare fin qui.osservo la faccia di Massi che si rabbuia sempre di più e confido che il distretto coloniale con i suoi magnifici edifici ci offra qualcosa di meglio. La mattina dopo ci svegliamo…tardi.usciamo per far colazione in un simpatico cortile in Lebuh Chulia (Chinatown)..proprio dietro l’hotel.la colazione non è niente male..8 RM.poi proseguiamo il nostro tour per arrivare a Fort Cornwallis dove parte l’itinerario proposto della LP e intanto ne approfittiamo per visitare meglio Chinatown e Little india con i loro colorati negozi e profumatissimi templi.la passeggiata è piacevole.ma il sole è alto e l’umidità non ci da tregua.siamo un bagno di sudore.Massi è distrutto..mi sta odiando lo so.comunque mi segue fedelmente mentre cerco di mostrargli, guida alla mano, tutte le bellezze architettoniche dei vari palazzi cercando di metterci il massimo dell’entusiasmo..ma lui sta sognando il mare azzurro e la sabbia bianca delle Perhentian.lo so.lo leggo nei suoi occhi.. Comunque nonostante il caldo e l’umidità visitiamo tutto il distretto coloniale e ritorniamo delusi in hotel.sinceramente Georgetown a noi non è proprio piaciuta.sarà il caldo.il traffico..il rumore.ma è stata proprio una deviazione inutile (mia idea!!).probabilmente avremmo fatto meglio a noleggiare una macchina o uno scooter e visitare tutta l’isola ma ormai è andata..la sera Massi mi porta a cena al Salsa.un ristorantino delizioso dove abbiamo mangiato della carne squisita (135 RM con bottiglia di vino!); dopo cena decidiamo di concludere la serata con un romantico giro in risciò.davvero carino!!

5/8   Georgetown – Perhentian
Oggi per fortuna è l’ultimo giorno di Georgetown.stasera alle 21 abbiamo il bus per le Perhentian..lasciamo le valige nella hall dell’albergo e usciamo per fare un po’ di shopping.peccato che dopo poco venga il diluvio universale e siamo costretti a passare metà pomeriggio sigillati in hotel a leggere e fare le parole crociate aspettando sera. Arrivati alla stazione dei pullman (altri 20 RM di taxi) ci rendiamo subito conto che il bus che ci porterà al molo di Kuala Besut dove dovremmo passare tutta la notte è mostruoso.tutto rotto e sporco.con una puzza terribile.. pazienza.il viaggio procede lentamente.senza riuscire a chiudere occhio.soprattutto dopo che ho visto degli scarafaggi giganteschi girare in mezzo ai sedili..tra l’altro la strada è tutta curve.completamente al buio.montuosa..e l’autista procede a tutta velocità.speriamo bene.alle 4.30 arriviamo a Jerteh e l’autista per 10 RM ci porta fino a Kuala Besut. Ci troviamo da soli alle 5 di mattina con gli zaini ad aspettare che apra l’ufficio del nostro Resort che ci cambierà i biglietti del traghetto che mi avevano precedentemente inviato via mail..la situazione non è delle più piacevoli ma per fortuna alle 6.30 arriva l’impiegato e alle 7.30 ci imbarchiamo su un motoscafo missile fino alla piccola Perhentian Kecil.l’isoletta che abbiamo scelto. Il nostro resort è meraviglioso.ho scelto il WATERCOLOURS IMPIANI.perché mi sembrava delizioso dalle foto e soprattutto era isolato rispetto alle caotiche Coral Bay e Long Beach dove mille bungalow si accalcano uno sull’altro in una spiaggia piena zeppa di turisti con l’acqua sporca per le troppe barche.. Invece in nostro resort è perfetto.un piccolo paradiso (wow stavolta la mia scelta è stata super azzeccata.mi sono fatta perdonare tutte le altre!!) I bungalow sono un po’ sulla spiaggia e un po’ nella giungla.deliziosi.grandi.molto curati.con una piccola veranda e una porta finestra che illumina tutta la camera..anche la spiaggia è perfetta.piccola ma sempre al sole.con un acqua cristallina circondata dalla giungla. La zona ristorante è formata da una serie di palafitte collegate.devo ammettere che si mangiava benissimo.e i succhi di frutta tropicale erano deliziosi!! Rimaniamo 5 giorni in questo paradiso.tra sole mare giri in canoa e snorkeling.il tempo sembra volare e anche le serate trascorrono piacevoli al fresco immersi nella natura gustando deliziose cenette..anche il personale del Watercolours è eccellente!! La nostra prossima meta è Redang Island , altra isola poco distante da qui..decidiamo di prenotare una barca che ci porti direttamente da Kecil fino a Redang senza essere costretti a tornare sulla terraferma per poi rimbarcarci (180 RM in due)

10/8   Perhentian – Redang
L’ultimo giorno alle 9 puntualissimo arriva un taxi boat a prenderci per portarci su un’altra barca..più grande dove, insieme ad altre 8 persone raggiungiamo un’altra magnifica isola..Redang Alle 10 siamo nella hall del gigantesco LAGUNA RESORT Devo ammettere che la scelta del resort è stata obbligata in quanto nessun altro ci aveva risposto o aveva disponibilità.quindi ci siamo adattati.. Il Laguna è un complesso enorme.sicuramente molto curato.la spiaggia è bella.grandissima.l’acqua è meravigliosa, azzurra, trasparentissima e piena di pesci colorati già a riva. Anche le camere sono perfette.spaziose ed eleganti.con un cesto di frutta tropicale all’arrivo e 4 bottigliette d’acqua gratis ogni mattina. Diciamo però che nonostante questo il nostro soggiorno non ci ha soddisfatti.innanzitutto abbiamo sempre mangiato malissimo,..sia nel ristorante a buffet (quello compreso nel pacchetto) sia negli altri ristoranti. Inoltre la spiaggia è molto bella ma sembra di essere sulla riviera romagnola.sono tutti italiani.e i lettini sono disposti su due file talmente appiccicati l’uno all’altro che non ci si riesce neanche a muovere. Poi gli orari sono troppo rigidi.colazione entro le 9.30, pranzo 12.30.sembra di essere a scuola. A noi non è piaciuto per niente.forse perché arrivavamo dalle Perhentian che sono un piccolo paradiso.qui invece sulla spiaggia attraccano barconi giganteschi carichi di turisti cinesi che andavano a fare snorkeling, motoscafi che girano a tutta velocità e per finire piccole barche strapiene di rifiuti.insomma.il rumore è insopportabile e anche il panorama è decisamente rovinato da tutto ciò!

14/8  Redang – KL
Venerdì mattina prendiamo la barca del Laguna e arriviamo in meno di un’ora a Merang dove saliamo su un bus che ci porterà all’aeroporto di Kuala Terenganu dove voleremo nuovamente su KL per poi tornare a casa. Abbiamo scelto di prendere l’aereo perché non avremmo potuto sopportare una altra giornata di pullman.e devo ammettere che sebbene odi volare.tutti i voli si sono rivelati perfetti.Air Asia è sicuramente una ottima compagnia.molto seria e affidabile L’hotel che abbiamo scelto per l’ultima notte a KL è l’ORIENTAL INN a Chianatown.proprio in Petaling street.la via del mercato..piena di bancarelle e negozi L’hotel non è niente di che.le camere sono minuscole.per andare in bagno bisogna scavalcare il letto.non c’è armadio e sono abbastanza sporche.inoltre è molto rumoroso, comunque la spesa è molto bassa e per una notte siamo sopravvissuti.

15/8  KL – Francoforte (16/8  Francoforte – Bologna) È arrivato l’ultimo giorno.lo dedichiamo allo shopping per gli ultimi acquisti e regalini vati.poi nel lentissimo internet dell’hotel per provare a fare il check-in dei voli..il nostro aereo per Francoforte infatti parte alle 23.50! Alle 8 prendiamo un taxi fino al KLIA.dopotutto il treno costa 70 RM mentre il taxi lo paghiamo 80..arrivati in aeroporto puntualissimi ci rifocilliamo da Mc Donald’s aspettando l’imbarco.. Purtroppo la vacanza è finita.ma sono felice.sono felice di aver visitato posti bellissimi come Llangkawi e le Perhentian.sono felice di aver assaporato di nuovo la squisita cucina orientale, di aver conosciuto un popolo ricco di storia e tradizioni.ma soprattutto sono felice di partire con la voglia di ritornare presto in questo paese incantato!

Alcuni dati pratici che spero possano tornare utili:
Volo Malaysia Airlines Francoforte- KL 800 E
Volo interno Air Asia KL-Langkawi 213 RM (in 2)
Volo interno Air Asia Kuala Terengganu – KL 350 RM (in 2)
Swiss Inn Hotel (KL) 160 RM (a camera)
Prescott Inn Hotel (KL) 130 RM(a camera)
Oriental Inn Hotel (KL) 110 RM(a camera)
Woodland Resort (Taman Negara) 1020 RM (a camera) pacchetto deluxe: pernottamento,escursioni e pasti Murtiara Burau Bay (Langkawi) 330 RM (a camera) Hotel Oriental (Georgetown) 75 RM (a camera) Watercolours Impiani Resort (Pulau Perhentian Kecil) 240 RM (a camera) (trasporto in barca A/R Kuala Besut – Perhentian 140 RM ) Laguna Redang (Pulau Redang) 520 RM (a camera) (Pensione completa) Bus KL – Melaka 15 RM Bus Georgetown – Kuala Besut 45RM Tutti gli hotel prenotati dall’italia tramite I rispettivi siti internet (tranne quelli di KL prenotati con Booking online e quello di Langkawi con Expedia) I voli Air Asia prenotati via internet dal sito della compagnia

Per qualsiasi cosa potete contattarmi al mio indirizzo mail fran_76@libero.it

Il Viaggio Fai da Te – Hotel consigliati in Malesia

 

 
Commenti

Nessun commento