Mama Africa

di Chiara –
Africa, una parola, un continente enorme che ha un richiamo materno. La mia Africa con le sue contraddizioni, con i suoi sorrisi con la sua svariata bellezza Africa, la nostra culla primordiale da dove tutto è iniziato che mi ha richiamata a sé per la terza volta per visitarla ancora e regolandomi ancora una volta tante emozioni. E anche per la terza volta lasciandola si è aperto un buco profondo dentro di me sentendo mentre tornavo in Italia il bisogno estremo irrazionale di ritornare da lei… alla mia Africa.

Destinazione: SUD AFRICA 15 giorni per cercare di visitare il più possibile. Non vi annoierò con i particolari quotidiani ma cercherò il più possibile di darvi più consigli e aiuti per visitare questo paese 6 volte l’Italia. 15 giorni sono molto pochi se si vuole visitarlo tutto ma se qualcuno come me e il mio ragazzo non ha la fortuna di avere dalle 3 alle 4 settimane . deve concentrarsi nei luoghi fondamentali.

Nostro itinerario: Cape Town – Cape
Town – Jo’burg- Kruger –



Budget di spesa a prezzo finito: 1500,00 euro
Cape Town e Amsterdam – Compagnie aeree utilizzate: KLM: Bologna ritorno viceversa tot 780.00 prezzo più basso trovato. Jo’burg-Cape town Kulula.com e ritorno su Cape Town da Jo’burg con British in quanto il nostro volo era stato sostituto da questo 70.00 euro consiglio vivamente Kulula.com (espressamente consigliata anche da Lonely Planet) si vola low cost ma appartiene al gruppo della British assolutamente affidabile.


Safari al Parco Kruger: attraverso l’agenzia Bundu Safari trovata anche questa sulla Lonely Placet. 4 giorni di safari comprensivo di safari di notte, safari a piedi,safari su jeep aperto in campo tendato e una notte in un lodge a 5 stelle presso la Jane Goodhall Chimpazè Insitute.
Consiglio questo safari per chi come me ama gli animali a tal punto da visitare anche i centri di riabilitazione fisica e psicologica su animali maltrattati da noi essere umani. Prezzo 3600 Rand a persona circa 360,00 euro comprensivo ovviamente di pasti. Adatto a persone che vogliono DAVVERO assaporare il vero safari senza i privilegi costosi dei lodge molto belli ma da cui non si può capire cosa è il bush. Sistemazione a Cape Town:per chi non vuole spendere molto ma vuole soggiornare in un luogo pulito e dove è presente un’agenzia turistica per poter fare i day tour Cape Town Backpacker 81 New Church Street a 500 metri da Long Street (la via principale di locali notturni, ristornati etc).
Una en.suite con bagno privato 350 rand a camera (circa 34 euro).Nota
importante: presso qualsiasi ostello del sud africa si può trovare gratuitamente la guida di tutti gli ostelli con descrizione ed indirizzo chiedete della Coast to Coast. A jo’burg non c’è molto da vedere se non il parco dei felini (consiglio di leggerlo sulla lonely palent)noi non l’abbiamo visto ma gente che c’è stata ha detto che è veramente bello. Noi abbiamo soggiornato al Backpacker Ritz presente anche sulla Lonely circa 220 rand a notte camera doppia bagno in comune.

Vorrei sfatare il mito che il Sud Africa è economico noi non abbiamo visto questa grande economicità a meno che non si voglia dormire negli ostelli nei dormitori che non consiglio. Infatti abbiamo speso 1500 euro.stessa cifra spesa un mese intero in Thailandia.quindi fate vobis! Se ci andate nel periodo in cui ci siamo andati noi cioè dal 31/5 al 15/6 armatevi di felpe e maglioni fa freddo il clima è tipicamente oceanico ..là è pieno inverno Per mangiare non si spende molto sui 8 max 10 euro .assolutamente da provare al Water Front o a Camps Bay il sushi fantastico si mangia a buffet e si spende 7 euro..ripeto 7 euro!!!!!a Bologna si spende sui 80-90 euro!!! Per chi vuole farsi un bel giro della città c’è un bus che fa il giro intorno alla città con la formula Sali e scendi..la consiglio vivamente! Di domenica c’è il mercato dove potrete acquistare ogni genere di souvenir armatevi di tutto punto a contrattare contrattare contrattare! Da vedere: le township ma con guida mi raccomando!!!! C’è tantissimo da vedere, organizzate tutto là non dall’Italia!! Abbiamo conosciute persone che avevano organizzato tutto dall’Italia e si mangiavano le mani… costo dall’italia tramite agenzia viaggi sui 4000 euro circa, stessi giorni fai da te come .backpacker 1600.!!! Fate i vostri conti.

Veniamo a qualche consiglio pratico: LA PRUDENZA NON E’ MAI TROPPA Non azzardatevi ad entrare con la vostra bella macchinina presa in affitto nelle township nelle quali abitano circa 3 milioni di abitanti disagiati che sopravvivono e non vivono.
Abbiate sempre con voi qualche spicciolo nel caso vi vogliano derubare e per nessun motivo al mondo cercate di reagire, ricordatevi sempre in quale paese siete!quindi tenete una manciata di piccioli a portata di mano!
Non portate oro, rolex o orologi preziosi! se deciderete di prendere la macchina TENETE SEMPRE LE PORTE E I FINESTRINI CHIUSI!! E per nessun motivo al mondo girate di notte, in inverno alle 17,30 comincia a tramontare il sole..le autostrade sono molto migliori delle nostre ma il problema è che nella famosa Garden Route potreste trovare i benzinai dopo presumibilmente centinaia di km.
La delinquenza c’è è inutile nasconderlo, andate a vedere Robben Island capirete tante cose che i film e i libri non potranno mai dirvi paradossalmente capirete perché loro ce l’hanno con noi..i bianchi/baas! Vi sarà infatti sempre presente, ogni giorno che rimarrete in territorio Sudafricano, che l’Apartheid ufficialmente è finita ufficiosamente no! La popolazione ha dovuto subire enormi angherie dai baas.troverete questa testimonianza al District Six, quindi abbiate mille occhi soprattutto nelle grandi città e portate il famoso rispetto reverenziale di chi deve purtroppo fare i conti con un passato in cui i bianchi hanno fatto cose orribili a persone che per loro sfortuna avevano la pelle nera!

Se avete richieste,curiosità scrivetemi pure sarò lieta di aiutarvi. Viaggiate viaggiate viaggiate..nessun libro al mondo, nessun documentario nessuna persona potrà darvi le emozioni e una crescita personale che un vero viaggio on the road vi può dare!
Buon vento a tutti!
Chiara

Il Viaggio Fai da Te – Hotel consigliati in Sudafrica

 

 
Commenti

Nessun commento