Amsterdam

Di Paolo
Ad agosto dopo la visita a Stoccolma, volo con TRANSAVIA per ROTTERDAM (82,88 euro), arrivo alle 11,40, sul sito avevo visto che c’era un bus che portava direttamente ad Amsterdam, ma allo sportello informazioni mi dicono che non c’è… allora bus 33 per la Stazione e treno (12,40 euro) per la destinazione.

A una fermata prima di Amsterdam il treno si ferma e scendono tutti… si prosegue in bus senza supplemento, vengo poi a sapere che un vagone deragliato vicino alla stazione causava questi disguidi.

Come solito avevo prenotato al DAMHOTEL 4 notti, oramai mi conoscono… ho anche rimediato un piccolo sconto. Faccio una passeggiata nei dintorni, è sempre tutto uguale, forse anche perché ero stato tre mesi prima…

Una pizza al ristorante MARCO POLO lì sotto, e un giro serale per le strade del centro, anche qui nulla è cambiato, i ritmi di Amsterdam non cambiano… ha le sue caratteristiche, dopo quattro viaggi ho imparato a conoscerle, ad apprezzarle e disprezzarle, ha una vita diversa rispetto ad altre città, con momenti segnati nell’arco della giornata.
Il giorno dopo avevo in programma di vedere LEIDEN, in treno (7,30 euro), anche qui devo utilizzarne due per i disguidi, è un paese abbastanza grande, ha diversi canali e una zona verde centrale , i negozi sono ancora chiusi, cammino per le vie , nella piazza centrale un mercatino del nuovo e usato, c’è un battello per un giro turistico, con 5 euro un bel tour di un ora, il guidatore avverte di stare seduti perché alcuni ponti sono molto bassi, effettivamente un paio passano a 10 cm dal battello…



Al ritorno le vie si erano popolate, i locali all’aperto sono tanti e sempre pieni, ritorno alla stazione per raggiungere la prossima meta GOUDA, ma il primo treno è dopo le 17,00, troppo tardi, per fortuna all’esterno avevo visto un discreto parcheggio di bus… evviva uno porta a Gouda !

 

Dopo una quindicina di km arriviamo, la cittadina del più conosciuto formaggio Olandese, nella piazza centrale il grande palazzo con le finestre rosse dove un giorno alla settimana si svolge il mercato del formaggio, di fronte la casa del peso, sede tuttora del museo e delle attrezzature per la produzione del formaggio, con filmato delle varie fasi. Solito giro per le vie che come già detto altre volte sono simili in tutti i paesi d’Olanda, sembra quasi di esserci già stati… curiosa la strada della foto qui sotto, dove in mancanza di panchine a ogni albero avevano reso più comodo riposarsi…

Per il treno del ritorno spesi 9,20 euro.
Avevo sentito e visto qualcosa nell’aria, ma non sapevo di cosa si trattava, il 17 agosto è una data importante per Amsterdam , ero capitato senza saperlo nei giorni del SAIL 2005 ! la città era vestita a festa, stavo per vedere una grande manifestazione navale che si tiene ogni 5 anni dove arrivano navi, velieri, vascelli, barche a vela da tutta Europa, e una previsione di oltre 2 milioni di persone. Per tutta la giornata arrivano le navi nella zona portuale e le più importanti vengono accolte con colpi di cannone, mi dirigo verso il mare dietro la stazione ma è impossibile avvicinarsi per la gente, mi viene l’idea di salire sulla stazione che essendo alta aveva una buona visione, ma avevano previsto ciò e per non intasarla avevano bloccato la pensilina più esterna, salgo allora su quella prima ma anche lì avevano posizionato un treno fermo, cammino fino fuori stazione e trovo un posto con una buona vista.

Oltre a quelle grandi un infinità di barchette, sono centinaia, tutti gli Olandesi vi partecipano, vedo anche la nostra Amerigo Vespucci, per i giorni successivi i canali sono invasi da barche per tutto il giorno, per le strade fiumi di persone, ci sono zone di spettacoli , fuochi artificiali, si può salire sulle navi se avete pazienza per le code.
I giorni seguenti ci sono tour organizzati in battello per poter ammirare da vicino le imbarcazioni, costo 10-15 euro, tutto questo per 5 giorni.

Il giorno dopo stanco di tutta la confusione, decido di ritornare a MARKEN, l’isoletta poco fuori città, uno dei posti più belli che ho visto durante i miei viaggi… col bus 110 dalla stazione centrale si arriva in meno di mezz’ora, 8,60 euro A/R , è sempre bellissima, le sue casette da paesino delle fiabe, è bello girare fra i vicoli, poveri i loro abitanti che tutti i giorni si ritrovano i turisti in casa…
Anche per questa volta il giro finisce, ritorno a casa con TRANSAVIA con arrivo a Genova (82,94 euro) e treno per Torino…
Per informazioni: Paolo dunebuggy@inwind.it

Il Viaggio Fai da Te – Hotel consigliati ad Amsterdam

 

 
Commenti

Nessun commento