La Masuria d’Autunno

di Monica Mannam –
Sono stata invitata a Mragowo, nella Masuria, cioè nella zona più bella della Polonia. Mio figlio si sta per sposare con una ragazza che proviene da quelle parti e io sono stata invitata in Polonia per poter conoscere la sua famiglia.

1° giorno:
Siamo atterrati a Varsavia, poi siamo andati in macchina a Mragowo. Ci siamo fermati soltanto una volta a mangiare qualcosa in un ristorante che era di strada. La prima cose che mi ha colpita è la mancanza di autostrade ma si deve dire che lo stato di mantenimento delle strade in questa regione è molto buona. È una cosa rara che anche il viaggio in macchina sia una cosa piacevole. Mi riferisco ai bellissimi paesaggi che abbiamo passato e potevamo ammirare dall’auto.

La sera siamo andati ad Olsztyn per visitare il centro storico di questa bellissima capitale della terra, chiamata “la terra dei mille laghi della Masuria”. Mi hanno detto che questa regione è composta da oltre 40 laghi e tanti baschi che nascondono le bellezze naturali, beh effettivamente sono posti indescrivibili. A Olsztyn – siamo andati alla cattedrale gotica di San Giacomo per ascoltare la musica d’organo. Era molto divertente. Ho saputo che in questa città visse Niccolo Copernico che per me è molto interessante perché io vengo da Ferrara, dove il Copernico ha lasciato anche le sue tracce. Volevo tanto andare all’osservatorio astronomico ma a quell’ora era purtroppo chiuso.



2° giorno:
ci siamo svegliati molto presto perché era in programma una raccolta di funghi nei boschi circostanti. Mi hanno imparato a riconoscere due tipi di funghi,entrambi scuri. Uno era una specie di porcino, abbastanza grande e un altro, non so che cosa sia ma loro lo chiamavano “czarny lepek” (la testina nera), questo era un po’ più piccolo rispetto al porcino. Sono rimasta impressionata dalla numerosità dei fungi che si possono trovare in questi boschi. Evidentemente questa zona deve essere molto sana con l’aria fresca e pulita. Dopo la raccolta dei funghi siamo tornati alla casa famigliare di Anna, dove abbiamo cominciato a preparare l’arrosto con i funghi, appena raccolti. La cucina polacca sembra una cucina molto salubre, basata sul cibo naturale ed ecologico che è oggi una cosa rarissima.

Dopo volevo andare a fare un giro a Mragowo ma mi hanno detto che tutte le attrazioni di questa cittadina sono più estive, sportive oppure molto invernali. Ad esempio c’è là una sciovia per tutti gli amanti dello sci, ma io non voglio avere niente a che fare con queste attività. Io preferisco le attività un po’ più tranquille. Siamo quindi andati in bici. L’aria era molto fresca. Stavamo girando in bici nella zona del lago Sniadrwy. È una zona bellissima e i dintorni del lago sono molto romantici.

3° giorno:
il terzo giorno era molto intensivo. La serata stessa dovevo partire quindi per visitare la zona mi hanno concesso solo mezza giornata. Ero un po’ preoccupata che un altro giro fuori mi ammazzerà ma per fortuna Anna e mio figlio sapevano come sono. Mi hanno invitato al centro benessere “Medical Warmia Park” vicino a Pluski. I massaggi, i vari trattamenti per viso e corpo e alla fine un bel bagno in una grande piscina – era esattamente quello che mi serviva. Sono tornata in Italia rilassata e con buonissimo umore. Durante la strada per l’aeroporto Anna mi stava raccontando la ricca storia della regione e le attrazioni nelle città che abbiamo passato. Sicuramente ci tornerò e visiterò di più e ve lo giuro – e poi vi racconterò tutto!

Il Viaggio Fai da Te – Hotel consigliati in Polonia
Autonoleggio – Noleggio Auto Low Cost in Polonia
Acquista guide turistiche a prezzi scontati su Amazon.it

 

 
Commenti

Nessun commento