Spirit of Ladakh

di Enrico Guala –
Finalmente è arrivato il momento…
Ci ritroviamo alle 6.00 a Borgo San Dalmazzo..siamo un bel gruppo di 5 amici: io,mio fratello Roberto,Simone il mio collega e le due ragazze Alice e Debora..gli zaini sono belli pieni e pronti..inizia l’avventura! Il volo della Qtar è per le 11.55 da Milano Malpensa per Doha;arrivati a Doha si cambia aereo e alle 3.00 del 29 maggio siamo in India! (rispetto all’Italia vi sono 3h,30 in più). Sabato 29 maggio 2010
Atterrati in India, l’attesa è per il bagaglio..ci mettono un po’ ad arrivare, ma per fortuna arrivano tutti!dopo un veloce primo cambio di banconote all’aeroporto (con 1€ si prendono 56Rupie) un bus della Kingfischer ci porta all’aeroporto dei voli nazionali;una corsa al chek-in per spedire i bagagli e alle 6.00 parte il volo per Leh!
Il tragitto Delhi-Leh dura all’incirca 1h,20 e la vista sulle alte montagne Himalayane è a dir poco straordinaria!
Alle ore 7.20 del 29 maggio si atterra all’aeroporto più alto al mondo..Leh!
Leh è il capoluogo del distretto di Leh e della divisione del Ladakh, nello stato federato del Jammu e Kashmir…Leh ha 27000 abitanti ed è ad un’altitudine di 3486mt!
Dopo quasi 24h di viaggio siamo stanchi ma contenti di essere arrivati in Ladakh..l’altitudine si fa un po’ sentire.
Arrivati in aeroporto e ritirato i bagagli un taxi prepagato (Rs 160) ci porta alla GuestHouse consigliata dalla mitica Lonely Planet..Glacier View!
La guesthouse si dimostrerà un’ottima scelta..Rs400 al giorno la doppia, bagno in camera e acqua calda è gestita da una simpatica e accogliente famiglia tibetana..ve la consiglio vivamente!
La mattinata la passiamo a girare un po’ per Leh..il tempo cambia repentinamente da neve a sole in un batter d’occhio..incredibile.
L’amara sorpresa è che in Ladakh non funzionano i cellulari, ma vi sono ottimi internet point (in media si pagano 80Rs all’ora).
Dopo un buon pranzo su una delle tante terrazze panoramiche di Leh, ci concediamo un meritato riposo.
Per la cena scegliamo il Summer Harvest che si dimostrerà uno dei migliori ristoranti di Leh e dove il costo è veramente basso (in media si pagano 150Rs a testa).
Alle 22.45 si fa ritorno alla Guesthouse..meritato riposo.

Domenica 30 maggio 2010
Ottima colazione in un caffè con tanto di torta alla cannella o al cioccolato(Rs35 per una fetta di torta enorme!).
Anche se le guide consigliano 2 giorni di assoluto riposo prima di affrontare camminate faticose, visto che stiamo tutti bene, decidiamo di andare a visitare lo Shanti Stupa..un bel percorso impegnativo che ci porta però ad avere una vista stupenda sulla valle.
Il pomeriggio altra buona camminata al palazzo di Leh e al Namgyal Tsemo Gompa..vista bellissima su Leh.
Di sera andati mangiare al Tibetan Restaurant (Rs800 in 5)..mangiato bene anche se il locale non è un granchè.

Lunedì 31 maggio 2010
Per la giornata di oggi abbiamo deciso di affittare le moto!
Prendiamo 2 vespe e 1 honda 125 ed una mitica Henfield..il costo per tutto il giorno è veramente molto basso: le vespe costano Rs400 al giorno, Rs500 l’Honda 125 e Rs600 l’Henfield!
Pronti a partire..con le moto visteremo nell’ordine i Gompa di Shey, quello di Thiksey ed infine quello di Hemis. (descriverò ogni singolo Gompa in post specifici nei prossimi giorni)..
Cena al Summer Harvest (Rs 650 in 5).

Martedì 01 giugno 2010
Vista l’ottima scelta di ieri di andare a visitare con le moto, oggi si replica!
Visitato i Gompa di Chemrey e il Takthok Gompa a Shakti…
Al ritorno un forte vento ci ha rallentato di molto l’andatura…
Affittare le moto è veramente un’ottima cosa..bisogna solo mettere in conto che si possono anche rompere!Bene..a noi oggi è capitato che alla partenza l’Honda 125 di Debora aveva la ruota a terra..(fortuna che eravamo a Leh)..a metà strada, precisamente a Karu, alla mia Vespa si è rotto l’acceleratore..(chiamato a Leh il ragazzo che nel giro di 45min mi ha portato un’altra moto..una bella Honda nuova!)..ma non è finita qui! Quando mancavano circa 5Km da Leh è stata la volta della Enfield di Simone..si è fermata e non c’è stato più verso a farla ripartire!!per fortuna che eravamo quasi a Leh! Oggi non siamo stati molto fortunati..ma oramai entrati nel pieno spirito indiano bisogna prendere tutto con filosofia e soprattutto con maybe e noproblem!

Mercoledì 2 giugno 2010
Visto il tempo un po’ incerto di oggi abbiamo optato di prendere una macchina con driver che per Rs1900 ci ha portati a visitare il Gompa di Likir e quello di Alchi..per fortuna però poi il tempo è tornato molto bello..e la visita dei due Gompa è stata molto bella…
A pranzo abbiamo mangiato vicino al gompa di Alchi..un ristorantino all’aperto molto carino e con ottimo cibo!
Al ritorno abbiamo organizzato i prossimi giorni con un’agenzia locale..ci facciamo portare allo TsoMoriri Lake (2 giorni-1notte) e nella Nubra Valley (3giorni-2notti)..il prezzo concordato è stato di Rs14000 (compreso l’inner line – il permesso obbligatorio).

Giovedì 3 giugno 2010
Partenza ore 8 per Lago Tso-Moriri..ci vogliono circa 7 ore di auto per raggiungerlo..ma ne vale veramente la pena! (anche per quanto riguarda lo TsoMoriri lo descriverò in seguito..).
Dormito per Rs600 a notte alla Guesthouse Lake View..sistemazione spartana, ma a parte i campi tendati non vi è altra scelta!per contro in questa guesthouse si mangia molto bene!
Pomeriggio a girovagare attorno al lago..e a visitare il bel Gompa.

Venerdì 4 giugno 2010
Ore 8.00 si riparte!Di notte la temperatura è scesa ben al di sotto dello 0°..ma con un paio di coperte in più siamo stati al caldo;visto anche il periodo di “bassa stagione”, eravamo gli unici visitatori del lago..una bella cosa, perchè in luglio-agosto questo posto viene preso d’assalto e bisogna prenotare con largo anticipo..
Al ritorno abbiamo fatto il 2° passo carrozzabile più alto al mondo..il Taglung-La (5328mt)..sulla strada che collega Manali-Leh (ancora chiusa per neve).

Sabato 5 giugno 2010
Organizzato una bella giornata per visitare con auto+driver (rs1300) i seguenti Gompa:
-Stakna,Matho,Stok,Spituk



Domenica 6 giugno 2010
Oggi si parte per la Nubra Valley!! Al mattino purtroppo il Kardung-La era chiuso..ripartiti alle 17..e in circa 1h45 arrivati al passo più alto al mondo carrozzabile..il mitico Kardung-La pass 5600mt!il tempo era molto bello e la vista bellissima!
Alle 22 circa arrivati a Diskit..dormito alla guesthouse “Dune Sand” (Rs500 la doppia).

Lunedì 7 giugno 2010
Dopo la colazione partiti per Hunder dove vi sono ancora i leggendari cammelli Bactriani..qui infatti passava un ramo della mitica via della seta..è possibile trovare i cammelli sia allo stato brado che in cattività..
Tornati a Diskit a vistare il Diskit Gompa e l’imponente statua di Chamba (Maitreya).
Proseguito nella Nubra Valley per Sumur (dove dormiremo questa notte alla guesthouse “Namgail” Rs600 a notte la doppia) e visitato il Samstemling Gompa proseguito fino a Panamik dove vi sono le sorgenti d’acqua calda termali.Tra Panamik e Sumur, dopo una camminata è possibile arrivare ad un bel laghetto di montagna.

Martedì 8 giugno 2010
Dopo la colazione alla guesthouse siamo ripartiti per Leh..rifatto il Kardung-La e rimasti bloccati per un paio d’ore perchè nevicava..per fortuna alle 13.30 è stato riaperto e così alle 15.30 eravamo a Leh.
Per cena provato il Little Italy Restaurant..discreto il mangiare ma molto sporco..non consigliato.

Mercoledì 9 giugno 2010
Sveglia alle 5..perchè alle 5,30 viene un taxi che ci porterà ad assistere alla puja delle 6 al Monastero di Tiksey..imperdibile..molto suggestiva.
Nel pomeriggio andati per visitare a Lek il Gompa di Sankar..ma fino alle 17 non apre..
Cena al nostro ristorante preferito..il Summer Harvest.

Giovedì 10 giugno 2010
Oggi è la giornata di partenza per Alice e Debora..ottime compagne di viaggio..
Alle 6 dopo, averle accompagnate in aeroporto, siamo andati a Lamayuru dove si terrà una due giorni di festival..
Da Leh a Lamayuru ci vogliono circa 3h di auto..alcuni punti della strada sono particolarmente suggestivi. A Lamayuru pernottato e mangiato alla Guesthouse Dragon (Rs600 a notte)..camere spartane senza bagno in camera..
Giornata a Lamayuru a vedere il bellissimo festival.

Venerdì 11 giugno 2010
Partiti da Lamayuru in mattinata e lungo la strada per Leh fermati a vistare i Gompa di Chanraszing e quello di Rizong.
Ritorno nel pomeriggio a Leh.

Sabato 12 giugno 2010
Oggi giornata dedicata alla visita di Leh..e ai primi acquisti..

Domenica 13 giugno 2010
Ore 7.00 Partenza per il Pangong Lake..purtroppo a 10Km dalla vetta del Chang-La (5298mt), una copiosa nevicata ci ha impedito di proseguire..purtroppo si torna a Leh…sob..

Lunedì 14 giugno 2010
Dopo un’ottima colazione io e Simone ci siamo presi un taxi e andati a Basgo a visitare il Chamba Gompa e il bellissimo Sar-Zung Temple ubicato all’interno del Gompa.
Pomeriggio a Leh..
Di sera, a mezzanotte, io e Roby andati al Summer Harvest che ha tenuto aperto apposta per noi per vedere la prima partita dell’Italia ai mondiali del SudAfrica..

Martedì 15 giugno 2010
Giornata fotografica per Leh e ultimi regali..domani si riparte.

Mercoledì 16 giugno 2010
Il nostro programma era ripartire dal Ladakh in auto e percorrere la Leh-Manali per poi arrivare a Delhi (in tutto calcolando 4 giorni)..purtroppo quest’anno gli alti passi sono ancora tutti chiusi a causa delle copiose nevicate..è stato quindi obbligatorio ritornare a Delhi per via aerea.
L’aereo per Delhi della Kingfisher è partito puntuale alle 8..alle 9,30 eravamo già nella torrida Delhi (30 gradi di differenza da Leh!!).
Pomeriggio in giro per Delhi..pernottato nella Old Delhi in Main Bazar..(Rs 300 la doppia).

Giovedì 17 giugno 2010
Alle ore 2.00 un taxi ci ha riportato in aeroporto..un volo della Qtar, con scalo e cambio a Doha, ci riporterà in Italia..alle 13.30 siamo a Milano..
Un viaggio molto bello dove lo splendido scenario delle alte vette Himalayane fa da cornice a luoghi sempre sognati… per qualunque informazione potete contattarmi all’indirizzo email: india(@)enricoguala.it
Un grosso grazie di cuore a tutti i partecipanti di questo viaggio “Spirit of Ladakh”..
Nei prossimi mesi il lavoro verterà sullo sviluppo digitale delle foto..e su una guida ai monasteri (Gompa) visitati in questa splendida avventura..

Life’s a Journey! www.enricoguala.it

Il Viaggio Fai da Te – Noleggio auto Low cost in tutto il mondo

 

 
Commenti

Nessun commento