Sulla sponda lombarda del Lago Maggiore

di Michele e Valentina –
Partiamo da Genova e con la A26 arriviamo senza problemi e abbastanza velocemente al nostro b&B : http://www.borgosanda.com , un delizioso posto immerso nella quiete, arredato con gusto ed eleganza, ricco di dettagli curati, e con due gentili proprietari che cercano in ogni modo di mantenerlo un b&b di qualità superiore. Il b&b è a Casalzuigno, paese a 10 min di auto da Laveno in cui c’è anche Villa Della Porta Bozzolo, proprietà del FAI (che noi però non avremo il tempo di visitare visto che il martedì è il giorno di chiusura). Prendiamo possesso della nostra bella camera (la stessa in cui ha dormito Sergio Muniz e pure Belen Rodriguez al ritorno dall’Isola dei Famosi) e , dopo aver lasciato i bagagli , fatto due chiacchiere coi nostri ospiti e conosciuto il simpatico West Highland White Terrier Gisella, usciamo alla volta di Laveno e parcheggiamo nella piazza principale e ci sediamo negli ombreggiati tavoli all’aperto della pizzeria al taglio Lo Spuntino, godendoci la bella vista sul lago e sull’imbarcadero . io adoro i battelli che navigano sui laghi, non so il perchè , ma mi piacciono un sacco!
facciamo due passi alla soperta di Laveno … la giornata è meravigliosa e fa pure un discreto caldo (siamo sui 26°!): splendido il contrasto tra il lago e le cime ancora innevate!
decidiamo di lasciare la scoperta dell’altro lato di lungolago per la sera e di avviarci subito alla nostra prima “vera” meta: la funiva (o ovovia, o ancor meglio … “bidonvia”) che da Laveno porta al Sasso del Ferro … mt 1000 ! http://www.funiviedellagomaggiore.it/

Viaaa si sale! salutiamo Laveno che si allontana, raggiungiamo la cima, su cui c’è un hotel-ristorante e ovviamente i punti panoramici .. si vede tutto il Lago Maggiore e il Lago di Varese ! Si vedono pure le isole Borromee (d’altronde Laveno è davanti a Stresa e Baveno) dopo esserci seduti su una panchina a contemplare il panorama da ogni angolazione, dopo un’oretta decidiamo di scendere .
prendiamo l’auto e percorrendo la strada che corre lungo il lago ci dirigiamo verso Luino, fermandoci ogni tanto a guardare le “spiagge” e il panorama, e arriviamo, in circa una mezz’oretta totale da Laveno, a Luino… carina, ma credevo meglio, non è caratteristica come Laveno, perchè è più cittadina (paesone) che paese . Giriamo il centro storico e facciamo le foto si rito sul lungolago.
sediamo in un bar sotto gli alberi al fresco, perchè la botta di caldo presa sulla vetta raggiunta prima con la funivia si fa sentire, la mia faccia è fucsia e mi è pure venuto il “mal di testa da sole”. un po’ di refrigerio ci vuole proprio, intanto mentre sorseggiamo una bibita fresca ci godiamo il panorama.
è l’ora di riavvicinarsi al b&b, prendiamo la comoda strada che da luino va verso casalzuigno facendo così nella nostra giornata un percorso ad anello … ma prima di andare all’alloggio a rinfrescarci per la cena facciamo un’ultima deviazione ad … Arcumeggia: copio da wikipedia…

La località è nota perché nel 1956 l’Ente Provinciale per il Turismo decise di trasformarla in un borgo dipinto. La frazione era già nota per i dipinti votivi ma, dopo tale decisione, giunsero in paese artisti come Aligi Sassu, Giuseppe Migneco e Gianfilippo Usellini.
I dipinti attualmente sono 23, sparsi sulle mura esterne delle case del borgo. Ci sono anche le stazioni della Via Crucis, dipinte da 11 artisti diversi. Notevole è pure la Casa del Pittore che conserva i bozzetti e le prove degli affreschi e in estate ospita corsi estivi di pittura organizzati dall’Accademia di Belle Arti di Brera.
dopo questa sosta (che ci porta via un po’ di tempo perchè per raggiugnere arcumeggia c’è una strada tutta curva e in pendenza) andiamo davvero al b&b per riposarci un po’ prima di cena.
per cena scenderemo di nuovo a Laveno così da cenare vicino al lago … intanto sono solo 10 min di orologio … arriviamo a Laveno (c’è un enorme parcheggio oltre l’imbarcadero, sulla sinistra) mentre c’è un tramonto splendido che rende tutto dorato il paese.



Noi passeggiamo pigramente cercando un posto per cenare, poi mi viene in mente che su tripadvisor avevo letto che all’unanimità consigliavano un posticino proprio sul lungolago: l’Hostaria del Golfo , alziamo lo sguardo e vediamo che si può cenare su un balconcino così senza indugio saliamo e … dal nostro tavolo ci godiamo la vista … oltre che l’ottimo cibo! ceniamo in modo delizioso, è un ristorante un “po’ più sù”, non una trattoria, il servizio e il cibo sono impeccabili, il menù tipico ma particolare e i prezzi davvero accessibili! non spendiamo molto e siamo molto soddisfatti! da consigliare senza indugio! Facciamo la tipica passeggiatina post cena, il posto è molto tranquillo, anche perchè è serata infrasettimanale, diciamo che c’è la giusta quantità di persone per renderlo romantico e non isolato.

Verso le 23 torniamo al b&b, la giornata è stata lunga e sprofondiamo nei comodi letti morbidi … ci addormentiamo subito, ma la mia mente è già a domani … quando andremo in svizzera che dista solo 40 min. (guardate online il nostro diario della parte svizzera del nostro viaggio).

Tornati dalle scorribande in Svizzera andiamo a cena di nuovo a Laveno: anche oggi la serata e l’atmosfera sono bellissime.
Mk vuole cambiare ristorante, così la scelta ricade su La Terrazza del Lago, che ha un bel dehor sul lungolago, il ristorante è meno “sù” di quello di ieri sera, ma la cucina è ottima (io ho preso un tortino di patate e verdure e un risotto alla salsiccia e barolo che erano favolosi) , ed il conto poco salato. sui 23 euro a testa.

Ad un certo punto il cielo diventa tutto rosa, sempre più rosa . talmente rosa che l’acqua diventa rosa, le case rosa .. tutto rosa! Il tramonto ci regala davvero un’emozione!
dopo cena con la passeggiata ci godiamo le luci del paese, sinchè, stanchi della giornata lunga ma ricca di bellezze , andiamo a nanna nel nostro lettone comodo . domani torneremo in Svizzera.e poi a casa, la nostra breve fuga sul lago anche questa volta è giunta al termine . ma non sarà sicuramente l’ultima volta che verremo da queste parti!
Tutte le foto, il video , e le info sul nostro sito www.mkvale.it

Il Viaggio Fai da Te – Hotel consigliati al Lago Maggiore

 

 
Commenti

Nessun commento