Tutti gli articoli con il tag Marocco

Marocco - foto di Emma Malerba

di Emma Malerba – 
Non sempre un posto bello lo è anche esteticamente. Spesso viaggiando si va alla ricerca di ciò che è diverso, inconsueto, stupendo, nel senso che ci stupisce, ci porta a contemplare per un attimo infinito quell’angolo di poesia di cui raramente ci accorgeremmo nella quotidianità. È per questo che viaggiare dilata i sensi, ci rende più attenti, più reattivi, più curiosi. Leggi tutto

Marocco - Marrakech e i monti innevati

di Piero Maderna –
Il sole implacabile di agosto accende le mura rosate di mattoni di fango di Marrakech. Ho appena, faticosamente, trovato un’uscita dalla medina nei pressi di Bab Doukkala.
Non è facile non perdersi nei vari souq che riempiono le stradine in salita che, dalla grande spianata della Djemaa el Fna, portano fin qui alle mura. Sebbene non sia presto, i souq ancora un po’ sonnecchiano, ma non bisogna dimenticare che siamo in pieno Ramadan: tutte le attività vanno un po’ a rilento, se si può mangiare (e bere) solo dal tramonto all’alba. Leggi tutto

Marocco - i deserti del sud - Foto di Giacomo Morganti

di Giacomo Morganti –
Quest’anno io e Giulia abbiamo deciso di organizzarci un viaggio in proprio, andando a visitare il Marocco con arrivo a Marrakech per dirigersi verso il deserto del sud per poi fare ritorno alla città di partenza. Per organizzarlo al meglio mi sono dotato (a GIUGNO!!!!) di due guide, la fida Lonely Planet e la Guide du Routard che ho letto e studiato attentamente. Ho visto e rivisto le varie possibili mete fino a buttare giù un itinerario di 13 gg secondo me molto bello ed allo stesso tempo abbastanza rilassato negli spostamenti. Leggi tutto

Marocco - Marrakesh

di Ilaria Carolisi –
L’aereo plana a Marrakech. Un altro mondo. Adrenalina. I colori celeste e sabbia confondono cielo e terra, distese infinite. A dare un tocco di allegria ci pensano le maioliche che adornano ogni muro, e i colori dei vestiti delle donne. Coprono tutto il corpo, eccetto il viso. Questo è un po’ meno allegro. Ma ci sono anche quelle che si ribellano a questa tradizione secolare, come la ragazzina con maglia scollata che prende il taxi da sola. Leggi tutto

di Osvaldo Forastelli –
Il mio viaggio verso le terre del Marocco ha inizio sabato 26 febbraio, in una calda giornata invernale. Abbandonato il centro di Madrid, dove ho soggiornato per un giorno, con la comoda ed efficentissima metro raggiungo il Terminal 4 dell’ aeroporto Barajas. Arrivato in aeroporto, raggiungo il piano superiore e dato un’ occhiata ai voli in partenza, mi sorge un dubbio: dov’ è il mio volo per Marrakech? Non esiste, cosi come non esistono compagnie low cost ma solo voli di linea.
Leggi tutto