Vacanze in camper

di Graziella Zampriolo –
Viaggio effettuato: dal 30 luglio al 29 agosto
Tipo di camper: Miller Illinois
Numero di persone: 3 – Luciano 48 , Graziella 46 , Diego 19 Itinerario: Germania, Polonia, Ungheria, Slovenia, Croazia, Italia
Mercoledì 30 Luglio
Austria
Finalmente si parte, le tanto sognate ferie estive anche quest’anno sono arrivate.
Ore 5.15 partenza, ore 8.30 arrivo senza intoppi al Brennero, ore 9.00 siamo già ad uno dei nostri camping preferiti il Kranebitten di Innsbruck. Km 319 Al passo del Brennero faceva un po’ freddo ma qui la temperatura è decisamente migliore,quindi il tempo di scaricare le biciclette e siamo già in marcia per la città.(20 min.) Girelliamo un po’ per negozi Swarovski è sempre Swarovski,il negozio che vende oggetti di Natale tutto l’anno è sempre quello e sempre rinnovato,il tettuccio d’oro risplende sempre al sole, però è sempre bello tornare in questa splendida città.
Per pranzare torniamo al ristorante dove andiamo tutte le volte che ci fermiamo qui, Goldener Adler proprio di fronte al Tettuccio d’oro ed anche questa volta non ci delude.
Torniamo al camping sotto il sole cocente,assaporando l’aria di vacanza,doccia,sonnellino ristoratore.
Nel pomeriggio ci dedichiamo al frigorifero,per la seconda volta si rompe il gancio di chiusura,con un lavoro minuzioso riusciamo ad incollarlo,speriamo tenga,però è una bella rottura è un gancio di plastica che facilmente si rompe,dovrebbero farlo di un altro materiale…..
Verso sera prima pioggia….e speriamo sia l’ultima!!!
La notte rinfresca bene.

Giovedì 31 Luglio Germania Bassa Baviera

Innsbruck-Essing km 209

Ore 8.30 partenza, ore 12.30 arrivo ad Essing al camping Kastlhof della famiglia Brock_,Pillhausen 1- 93339 Riedenburg Il camping è molto spartano, ma tranquillo e accogliente in riva al Danubio, costeggiato da un bella ciclabile che in pochissimo tempo ci porta al famoso ponte di legno più lungo d’Europa, che vale veramente una sosta,poi proseguiamo nella visita del paese che è molto piccolo,ma grazioso, rannicchiato sotto le rocce del Giura.
Prima di sera altra pioggia con vento veramente forte che però in poco tempo spazza via le nuvole e il sole torna a far capolino, anche questa sera è bella fresca.


Venerdì 1 Agosto Germania Assia

Partenza ore 7.30, arrivo ore 11.30 al city camp Frankfurt, an der sandelmuhle 35- 60439 Frankurt Am Main ( Francoforte sul Meno ) km 320 Nel pomeriggio ci rechiamo a visitare la città prendendo la metro U a 5 minuti a piedi dal campeggio stazione Heddernheim,alla fermata Hauptwache siamo in centro.
Molto bello l’accostamento tra antico e moderno, il Romeberg ( piazza centrale) tutto colorato è incantevole,c’è vita è pieno di persone di ogni nazionalità.
Da vedere la Paulskirche, il Kaiser Dom e la torre della Commerzbank alt 259 m


Sabato 2 Agosto Germania Sassonia

Partenza ore 7.30 arrivo ore 12.00 al camping e motel Auensee Gustav-Esche Strasse 5- 04159 Leipzig ( Lipsia ) km 373 Piove pranzo in camper, nel pomeriggio esce di nuovo il sole clima giusto per passeggiata per le vie del centro che raggiungiamo con il tram n. 80 direzione Tekla, fuori dal campeggio, dopo due fermate in via Annaberger il tram n. 10 o 11 fermata stazione centrale ( hauptbahnhof) oppure piazza Agusto.
Il centro è molto bello e come Francoforte presenta l’accostamento antico e moderno ma Lipsia ci piace di più, è più viva, c’è in corso un festival con musica live e ci sono un sacco di persone che fanno shopping, ma naturalmente c’è un cantiere di ristrutturazioni che disturbano un po’ il paesaggio.
Bellissimo il municipio, le chiese di San Nicola e di San Tommaso.
All’interno della stazione centrale hanno ricavato un enorme centro commerciale su 3 piani, al 3° arrivano i treni.
Durante la passeggiata ci lasciamo tentare da una gelateria italiana che fa dei gelati veramente ottimi, alla faccia della dieta che va in vacanza anche lei, pazienza vorrà dire che faremo una cena leggera.

Domenica 3 Agosto Germania Brandeburg und Berlino

Partenza ore 8.00 arrivo ore 10.00 al Recra camp park Sanssouci-Gaisber , a.d. Pirscheide/ Templiner see 14471 Potsdam, Berlin km 196 Il tempo d’insediarci in piazzola ( ci piace poco perché molto affollato e disordinato,ma in riva al lago Templiner ci regala un bel panorama ) scarichiamo le biciclette e via alla scoperta dei dintorni, proviamo a seguire la ciclabile e costeggiando il lago , in meno di mezz’ora siamo in centro a Potsdam.
Intanto il tempo è veramente pazzerello ,il sole va e viene dietro grossi nuvolosi che ci fanno temere il peggio, ma verso sera addirittura il cielo è terso e il sole è bel caldo.
Visitiamo in bici il parco Sanssouci che è veramente enorme e bellissimo.
Facciamo rientro in campeggio verso le 18.00, attraverso il bosco, rischiando di perderci,ma tutto bene ritroviamo la strada, anche oggi è stata una bella giornata.

Lunedì 4 Agosto

Le previsioni del tempo erano azzeccate oggi su Berlino scende una pioggia fastidiosa e dal colore del cielo direi che ne avremo per tutto il giorno, speriamo!!! Infatti durante l’escursione berlinese riusciamo a non bagnarci Con il pulmino del campeggio siamo andati alla stazione ferroviaria di Pirschheide, il treno fino a Potsdam, poi il treno RE 1 fino ad Alexander Platz,per vedere la bella piazza, la Marienkirke, la Fersehturm o torre della televisione.
Dopo pranzo tentiamo di visitare una sinagoga, ma naturalmente data l’ora è chiusa (non riusciamo a vederne una…), allora decidiamo di andare a vedere la porzione di muro rimasto in Berliner Mauer è veramente toccante e poi il Checkpoint Charlie, Holocaust-Mahanmal con le stele di pietra grigia a perdita d’occhio, la Porta di Brandeburgo che finalmente riusciamo ad ammirare dal vero e non sui centesimi tedeschi; il Reichstag o Parlamento e l’ex quartiere generale del 3° Reich.
La visita di Berlino era programmata,ma non ci entusiasmava molto,invece abbiamo dovuto ricrederci,ci e piaciuta anche se i suoi contrasti moderno-antico sono molto forti.

Martedì 5 Agosto

Anche oggi il tempo è variabile,ma un po’ più freddo di ieri, questo però non ci scoraggia e ripartiamo alla scoperta di Berlino.
Oggi ci dedichiamo alla visita del castello di Charlottenburg per la cifra di 20euro in tre con audioguida che descrive tutto nei minimi particolari.
Poi vediamo la chiesa del ricordo Kaiser-Wilhelm Gedachtniskirche molto suggestiva, anche se diroccata,ma vicino sorgono degli orrori super moderni come il campanile e la chiesa nuova che fanno a pugni, l’accostamento è veramente brutto. Anche il resto dei palazzi attorno è supermoderno e brulicante di persone di ogni nazionalità.
Stanchi ma soddisfatti rientriamo , alla stazione purtroppo il pulmino non c’è per cui decidiamo di farci un ulteriore passeggiata di 20 min. per arrivare al camping, tanto km più o meno!
Questa sera si dorme bene e poi domani salutiamo la Germania per spostarci in Polonia.

Mercoledì 6 Agosto Polonia Vovoidato Grande Polonia

Partenza ore 8.00 arrivo ore 14.00 al camping Malta n.155 ul. Krancowa 98 61-036 Poznan km 296 Il traffico, le interruzioni, le strade in pessimo stato hanno allungato di molto i tempi di percorrenza.
Ma poi l’arrivo al camping Malta ci compensa perché è veramente bello ,curato, tutto colorato di verde e azzurro con le piazzole delimitate, bagni pulitissimi,posizionato in riva al lago artificiale Malta attorno al quale si possono fare bellissime e lunghe passeggiate in bici o a piedi.
Dal camping a piedi (10 min.) raggiungiamo la fermata dell’autobus che ci porta in centro veramente carino con gli edifici tutti colorati che fanno contorno insieme ai tanti localini, al municipio (Ratusz) e alla piazza del mercato (stary rynek )

Giovedì 7 Agosto Polonia Vovoidato: Masovia



Partenza ore 7.30 arrivo ore 14.30 al campi Wok ul. Odrebna16 04-867 Varsavia ( Warszawa ) km 318
Finalmente dopo varie peripezie,strade pessime,lavori in corso ecc. arriviamo in questo campeggio che praticamente è il giardino di una casa ,bel verde, alberi alti e fitti fanno una bella ombra.
Al nostro arrivo siamo solo in 3 camper per cui c’è molta tranquillità, verso sera si riempie, arriva un gruppo dall’Italia diretto a Mosca e riempiono il giardino.
Il pomeriggio viene dedicato alle pulizie,al bucato e alla preparazione di un ottimo gulasch fatto con la prima carne acquistata in Polonia, veramente ottima se pensate che ci è costata 4 euroal kg è vitello tenerissimo che si scioglie in bocca; d’ora in avanti sarà più leggero fare la spesa.

Venerdì 8 Agosto

Oggi giornata bella con temperatura gradevole,dedicata alla visita di Varsavia alla quale arriviamo in 30 min. con l’autobus 146 dalla fermata Romantyczna uscendo dal campeggio alla fine di via Odrebna a destra, scendere alla 18° fermata Rondo Waszyntona poi prendere un qualsiasi tram per attraversare la Vistola 2 fermate sul Rondo De Gaulla prendere il bus 180 che passando per il centro arriva fino alla residenza reale.
Scendendo e salendo dal bus varie volte visitiamo Varsavia che come tutte le città visitate finora possiede un bellissimo centro storico,seguendo il percorso reale vediamo tutto ciò che di bello c’è in questa città : la piazza del mercato ( Rynek Starego Miasta ),svariate chiese storiche, l’università e il palazzo del Belvedere.
Nel cuore della città moderna saliamo ad ammirare il panorama , dall’alto del 30° piano del Palazzo della Cultura e della Scienza, è sicuramente apprezzabile.

Partenza ore 7.30 arrivo ore 10.30 al camping Olenka via Olenki 22/30 – 42-200 Czestochowa km 220 Oggi fa proprio freddo 17° qui è piovuto parecchio, ma domani ,ci fa capire la padrona del campeggio,farà di nuovo caldo.
Il campeggio è posto proprio dietro il Santuario di Jesna Gora e naturalmente appena arrivati ci affrettiamo ad andarlo a visitare,è stupendo, possiamo solo immaginare come sarebbe visitarlo senza tante persone ,ma tant’è che come in tutti i luoghi di culto famosi bisogna adattarsi a condividerlo con tantissima gente che come noi cerca conforto per se e per i propri cari; riusciamo comunque a visitarlo bene, ci rimarrà comunque nel cuore.
Facciamo un giro attorno al santuario e vista l’ora pensiamo di mangiarci una pizza, sorpresa piacevole, è buona e costa poco euro 10.70 per 3 pizze e 3 bibite.
Torniamo al campeggio giusto in tempo ed inizia a piovere, allora pomeriggio di riposo,ma verso le 18.00 il sole torna a trovarci e naturalmente non ci facciamo pregare usciamo per vedere i dintorni.
Ci sono altre chiese molto belle,moderne e antiche,entriamo nella chiesa di Santa Barbara perché sentiamo cantare e ci accorgiamo che c’è in corso la messa.
Decidiamo di ascoltare, è sorprendente, a parte le letture, ma se ascoltiamo attentamente,forse per noi abituali frequentatori, si riesce a seguire il corso della messa sentendoci perfettamente a nostro agio come in una chiesa italiana,l’abbiamo seguita proprio volentieri.
Ritorno al camping per una bella doccia,ma purtroppo nei bagni delle donne non esce un filo d’acqua per qui decido d’infilarmi in quelli degli uomini dopo aver appurato che funzionano, meno male!!!

Domenica 10 Agosto Polonia Vovoidato : Piccola Polonia

Partenza ore 7.15 arrivo a Wadowice ore 9.00 Visitiamo con grande emozione il paese natale di Papa Giovanni Paolo II, speravamo di trovare il suo appartamento arredato, invece ci sono pochi mobili, ma in compenso ci sono centinaia di foto che ci raccontano la sua storia ed in più nei vari armadi sono posti i suoi abiti talari, le scarpe e gli scarponi, gli sci, i diari, diplomi, oggetti vari che ci perdiamo ad osservare cercando d’immaginarlo nei vari momenti della sua meravigliosa vita,pensando a tutto ciò che di straordinario ha fatto.
Andiamo a visitare la Sua Basilica, ma è talmente colma di gente che non riusciamo a vedere granchè, notiamo comunque che è molto bella, riccamente adorna come tutte le chiese polacche.
Visitiamo anche il museo della storia di Wadowice, molto emozionante all’entrata ci accoglie la voce del Papa che recita in Polacco.
All’uscita entriamo in una pasticceria per acquistare la famosa torta tanto amata dal Papa : la kremowka papieska veramente deliziosa è da provare.
Di nuovo in pista, verso Cracovia, la strada è sempre pessima ,piena di toppe e ruotate, solo gli ultimi 30 km sono d’autostrada, ma ci sono ben 2 lavori in corso,per cui coda!!!
Wadowice: Basilica

Alle 12.30 comunque arriviamo al camping Clepardia, Ul. Pachonskiego 28° 31-228 km. 144, bello pieno, ma ci sistemiamo comunque.
Dopo pranzo,pisolino e bucato,decidiamo di andare in città per cominciare a vedere Cracovia, con il bus n. 114 oppure 115 o 137 o 164 che portano in centro; va a finire che saliamo al Wawel, ma la Basilica è chiusa e dobbiamo rimandare la visita.
Ci rechiamo al quartiere ebraico, Kazimierz, dove ci sono diverse Sinagoghe alcune belle ma altre non proprio,durante la passeggiata una ragazza ci allunga un volantino che pubblicizza un ristorante tipico,ci facciamo conquistare.
Veramente ne valeva la pena, il Restauracja Brzozoioy Gaj in Ul. Brzozowa 18 è particolare tutto in legno intagliato con un’atmosfera calda e accogliente e musica tipica.
Per zloti 124= euro 38 mangio i famosi Pieroghi che sono classici tortelloni ripieni di patate e formaggio, l’aspetto non è entusiasmante poiché sono bianchissimi, ma il sapore è veramente buono, i miei uomini mangiano carne condita in due modi diversi, squisita,più verdura a volontà.
Dopo cena andiamo in centro e finalmente ci godiamo una città di notte,per noi spettacolo inusuale perché di solito dopo cena siamo abbastanza cotti,ma ne vale lo sforzo perché è incantevole così ricca di suoni, colori,piena di gente; è bellissima la Piazza del mercato ( Stare Miasto ), la torre, la Basilica, il mercato coperto di tessuti ( Sukiennice ).
E’ ora di tornare al camping e vista l’ora lo facciamo in taxi per zloti 30= euro 9,37 Anche oggi è stata una magnifica giornata, purtroppo l’abbiamo conclusa con una doccia gelata,mannaggia……

Lunedì 11 Agosto

E’ una bellissima giornata di sole ( 30°), dopo doccia non proprio calda e colazione ritorniamo in città prima per vedere la basilica che è bellissima, ma non si può filmare, poi le bancarelle del mercato coperto e poi la Basilica del Wawel anche questa stupenda.
Nel pomeriggio,dopo aver pranzato in un ristorante Georgiano,piatti veramente abbondanti e squisiti, per euro 24,prendiamo il pulmino che in una mezz’ora ci porta alla Miniera di sale (Wieliczka) L’entrata è un po’ cara, euro 60, ma non conviene perdersi questa visita, perché e veramente bella.
Alle 19.30 siamo di nuovo in camping stanchi, ma soddisfatti.

Martedì 12 Agosto Polonia Vovoidato: Piccola Polonia Zakopane

Partenza ore 8.00 per Zakopane arrivo al camping 97 Pod Krokwia in Ul. Zeromskiego 34 – 500 Zakopane,ore 12.15 km 113
Strada pessima, code a non finire,per fare 113 km abbiamo impiegato 4 ore, ma alla fine siamo arrivati al camping proprio ai piedi del trampolino di salto con gli sci.
Il camping lascia un po’ a desiderare, il paese è carino, dopo pranzo andiamo in centro veramente gradevole,pieno di negozi e ristoranti, tutto rigorosamente in legno.
Dopo aver girellato parecchio decidiamo di fermarci a cena al Restauracje Watra, all’entrata ci accoglie una griglia enorme dove si cuoce di tutto, un vero spettacolo che ci fa venire una bella acquolina, per zl.144= euro 44 ci togliamo la fame con una enorme grigliata di carne di ogni tipo e verdure miste.
Dopo una bella passeggiata torniamo al camping e per gli uomini seconda sera di doccia fresca,meno male che io l’avevo fatta prima di uscire, naturalmente calda.
A nanna, ultima notte polacca, domani si va verso l’Ungheria.

Mercoledì 13 Agosto Ungheria Lago di Balaton km.464

Partenza ore 7.30 facciamo una tirata unica con sosta per un pranzo veloce decidiamo di arrivare fino al lago Balaton.
Passare Budapest è una vera impresa, ma alla fine ci appare l’indicazione Balaton e riprendiamo coraggio, in città le solite deviazioni ci hanno mandato in tilt, ma san navigatore non ci abbandona e in qualche modo usciamo.
Alle 16.00 arriviamo a Balatonszemes al camping Vadvirag

Giovedì 14 Agosto

Questa notte è stata bella calda, per fortuna c’è il condizionatore, abbiamo dormito proprio bene e dopo colazione inforchiamo le biciclette ed andiamo a visitare il paesino che non è niente di speciale, sembra uno dei tanti paesi che si trovano al mare da noi,pieni di bancarelle e turisti di ogni tipo;dopo pranzo andiamo al parco acquatico per rinfrescarci.
Serata tranquilla in camper al fresco e al riparo da insetti vari.

Venerdì 15 Agosto Croazia Zagabria (Zagreb)
Terme Catez camping delle terme in Topliska cesta 35 – 8251 Catez ob Savi Slovenia

Partenza ore 8.00 arrivo ore 11.00 Zagabria km 404
Ci fermiamo a Zagabria per una visita veloce, ma interessante un’altra capitale d’aggiungere al nostro attivo: centro storico, Cattedrale dell’Assunzione e la sede del Parlamento.
Dopo pranzo ( 200 kune = euro 29) riprendiamo il camper e dopo km.35 arriviamo al camping Terme di Catez in Slovenia : nulla da ridire sul parco acquatico è veramente molto bello con tante vasche e scivoli per ogni gusto, certo l’acqua a 32° è un po’ troppo tenuto conto che la temperatura dell’aria è di 31°; per fortuna la piscina olimpionica è fresca (26°). C’è un pienone sia fuori che dentro il parco e il camping è superaffollato, disordinato, non esistono le piazzole, ognuno arriva e parcheggia dove più gli piace e nella posizione che gli aggrada,senza qualcuno del campeggio che consigli, le colonnine della corrente sono poche e lontane, mancano le fontanelle dell’acqua. Risultato sembra più un accampamento nomadi; i bagni sono molto puliti e accoglienti,ma affollati ad ogni ora. Naturalmente è Ferragosto e il caos regna ovunque
Fuori stagione probabilmente potrebbe essere più gradevole.
La serata si annuncia tranquilla dopo piscina,doccia, passeggiata in bicicletta fino al paese, cena…all’improvviso parte un vento molto forte che ci fa portare tutto al riparo di corsa, ma fa un gran baccano per poco, speriamo sia finita!!!

Sabato 16 Agosto

Stanotte dopo una pausa ha fatto il finimondo,questa mattina diluvia ancora,(16°) fino a mezzogiorno, ne approfittiamo per pulire e riordinare.
Nel pomeriggio fa capolino il sole e comincia a far un po’ più caldo (20°),allora andiamo a provare la piscina coperta, bella, ma affollatissima, spostandoci all’esterno attraverso la vasca che comunica fuori riusciamo a prendere un po’ di sole stando al caldino immersi nell’acqua fino al collo.
Dopo un bel bagno ristoratore ci vuole una bella merenda a base di gelato, una bella doccia e una serata tranquilla.
Speriamo che domani sia bel tempo, il camping visto il maltempo oggi si è svuotato.

Domenica 17 Agosto

Appena sveglia vado a fare la spesa sperando di non trovare affollato il market,faccio appena in tempo a fare la spesa che subito il market, tra l’altro minuscolo per un campeggio così grande, si riempie, ma io ho già fatto e torno in camper a svegliare i miei uomini con colazione a base di bomboloni e poi mattinata dedicata al bucato e allo stiro.
Nel pomeriggio visto il caldo andiamo in piscina,ma quella coperta ed ogni tanto ci spostiamo fuori visto che le vasche sono comunicanti,oggi si sta veramente meglio c’è meno gente e più calma.

Lunedì 18 Agosto Slovenia Lubiana (Ljubljana)

Partenza ore 7.30 arrivo ore 9.00 a Lubiana al Resort camping in Dunajska Cesta 270 Jezica 1000 Ljubljana.
Dopo aver svegliato Diego ci mettiamo subito in pista e con il bus n.6 (davanti all’entrata del camping) per euro 1 a testa in 10 minuti ci porta in centro.
Lubiana ci lascia veramente a bocca aperta tanto è bella, il centro è un insieme di palazzi d’epoca perfettamente mantenuti e palazzi nuovi che si amalgamano perfettamente.
Ci sono molti hotel, parecchie banche
Interessante il mercato, bellissimo il 3 Ponti, bella la Cattedrale e la chiesa di San Nicola che torneremo a visitare domani,perché vista l’ora sono chiuse
Saliamo a piedi al castello, la funicolare era indicata, ma probabilmente ci siamo persi qualcosa perché non l’abbiamo trovata, ma la passeggiata anche se un po’ faticosa è stata interssante; il castello è bellino, nell’interno c’è una bella cappella, ma niente altro, in compenso la vista su Lubiana merita; ritorno con la funicolare.
Tornati al campeggio decidiamo di andare in piscina, molto bella, calda (30°), più piccola di Catez , ma molto curata, pulita e soprattutto c’è poca gente e si sta proprio bene.

Martedì 19 Agosto

Anche oggi siamo tornati ad ammirare Lubiana che ci piace veramente tanto.Abbiamo girellato in lungo e in largo per le vie del centro, pranzato in localino tipico e poi gelatone come dessert, i gelati di Lubiana sono i più buoni in assoluto.
Pomeriggio in piscina che è una vera pacchia.

Mercoledì 20 Agosto

Partenza ore 8.00 arrivo alle Grotte di Postumia (Postojnska Jama) ore 9.00
Arriviamo alle grotte le visitiamo ci son piaciute, ma quelle di sale ci hanno entusiasmato di più, sarà…ma c’era anche molto freddo nonostante fossimo attrezzati ( 8° )
Avevamo progettato di fermarci a dormire a Postojna, ma vista l’ora 11.30 pensiamo di proseguire per l’Italia, il mare ci aspetta.
Ci fermiamo a Bibione ma non ci piace molto quindi si prosegue per Jesolo che conosciamo e c’ispira di più e ci fermiamo all’ormai collaudato Sant’Angelo Village, ottimo anche se un po’ caro,ma ormai siamo in Italia e si sa se vuoi la qualità noi italiani la facciamo pagare.
Dopo le oprazioni di rito, lascio i miei uomini e mi fiondo in spiaggia per un bel bagno rilassante, fresco e pulito.
Pomeriggio visita in bici al paese, Jesolo è sempre bella.

Giovedì 21

Bella giornata di sole,in bicicletta fino a Jesolo, così ho fatto sistemare il freno della mia bici, il resto della giornata tra sole ,mare, piscina e relax.

Venerdì 22 Sabato 23 Agosto

Altre due giornate di relax
Alla sera bellissimi i fuochi d’artificio sul mare e poi temporale con tempestata

Domenica 24 Agosto

Da oggi fino venerdì siamo fermi alle terme di Montegrotto, Luciano ed io in relax, Diego deve seguire un corso al policlinico di Padova, per cui per lui le ferie sono finite.

Venerdì 29 Agosto

Ultima giornata di una vacanza lunga, bella, interessante, divertente, entusiasmante, ma purtroppo deve finire, perché dobbiamo cominciare a progettare la prossima!!!
Ore 18.30 partenza da Montegrotto
Ore 21.00 arrivo a casa km percorsi 3900

Il Viaggio Fai da Te – Autonoleggio low cost in Germania, Polonia, Ungheria, Slovenia, e Croazia

 

 
Commenti

Nessun commento