Sardegna cosa visitare e come raggiungerla

di Marco –  
Per quanto riguarda la rete dei trasporti si è sviluppata notevolmente negli ultimi tempi in modo che chi ha intenzione di viaggiare lo possa fare anche da Olbia, ma facendo un viaggio indimenticabile senza fretta, potendo arrivare a destinazione, così da prendere il traghetto soprattutto da Livorno o da Civitavecchia.

Anche se da pochi anni sono state introdotte delle nuove tratte di traghetti Sardegna, partendo da Genova, Piombino, Napoli, Palermo e Trapani per ciò che concerne i tratti di quelle italiane.

Mentre per l’estero ci sono collegamenti con la Tunisia, con la Spagna, con la Francia e chiaramente con la Corsica.

Cosa visitare in Sardegna



Il solo problema di quando si vuole visitare la Sardegna riguarda il fatto di non riuscire a vederla tutta, anche se si decide di fare una vacanza completa, senza dimenticare Costa Smeralda e Porto Cervo.

Non dimenticate di fare una visita all’arcipelago de La Maddalena, che è più apprezzato per le sue acque limpide e per tutte le sue spiagge con le gole e le calette, che sono raggiungibili solo via mare. Per chi ama l’arte, potrebbe andare a visitare i murales di Orgosolo, ovvero dei tipici dipinti che sono raffiguranti delle scene di vita quotidiana e le tematiche politiche caratterizzati da tanto colore.

Una particolarità riguarda il comune dell’Isola di San Pietro, stiamo parlando di Carloforte, dove si parla il dialetto ligure, che è stato colonizzato da emigranti liguri. Si tratta di un paese molto tranquillo e soprattutto pittoresco, che viene caratterizzato da delle piccole spiagge e da vicoli caratteristici, che ricordano i paesini liguri.

Potreste anche sentirvi negli USA andando a visitare un canyon, perché nella zona che si trova nell’Ogliastra vi è la Gola di Su Gorroppu. Questo è un canyon, che viene circondato dalla natura selvaggia e, si dice, anche quella magica: l’Ogliastra infatti fa parte della regione delle janas, ovvero delle fate.

La leggenda narra che se ci si sente chiamare per tre volte mentre si dorme, allora sono le fate che ci stanno cercando, basta seguirle e non toccare mai i loro tesori in modo da essere ricompensati, altrimenti se si arrabbiano ci si potrebbe anche ritrovare a trasformare in carbone tutto ciò che si tocca.

Cosa fare in Sardegna in inverno

Scegliete sempre i traghetti se volete andare in Sardegna durante l’inverno, potreste anche fare una settimana bianca, ad esempio vicino a Fonni, che è un paese del massiccio del Gennargentu, vi è il comprensorio sciistico di Broncu Spina e quello del Monte Spada.

Il primo comprensorio è caratterizzato da delle piste per sciatori esperti, mentre il secondo ha delle piste che sono adatte anche ai principianti, ma tutti e due sono dotati di attrezzature e di strutture al top, che possono andare a soddisfare gli sciatori più esigenti, sempre da dicembre fino ai primi aliti di primavera.

0 0 voti
Article Rating
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti