Week end ad Edimburgo

di Monica Palazzi – 
Edimburgo cosa vedere in un week end?
Questa città è una meta sicuramente ricca di fascino anche grazie alle leggende che la circondano anzi è proprio tra l’autunno e l’inverno quando è avvolta dalla nebbia che riesce a dare il meglio di sé! 

Come andare a Edimburgo dall’Italia?

L’ideale per andare a Edimburgo dall’Italia (a prescindere dalla città di partenza) è, ovviamente, con l’aereo.

È un sistema comodo, economico e veloce.

Sono parecchie le compagnie che vanno scalo nella capitale scozzese con comodi voli low cost e in 4 ore ci si troverà immersi tra cornamuse e kilt.

Dall’aeroporto al centro di Edimburgo?

Una volta arrivati all’aeroporto della capitale scozzese per andare in centro ti consiglio di prendere la navetta che è chiamata Airlink 100.

Fuori dal terminal alla fermata A trovi l’autobus. Il servizio è attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Durante il giorno le corse sono ogni 10 minuti mentre di notte (01:00 / 04:30) ogni mezz’ora.

Per arrivare in centro ci vuole mezz’ora e i biglietti si possono comperare sia sull’autobus dall’autista con la carta contactless o in contanti se si hanno i soldi esatti. Però, per sicurezza, è meglio acquistarli prima.

Per maggiori informazioni e per gli orari visita https://www.lothianbuses.com/timetable/?service_name=100

Come girare per Edimburgo?

Il modo migliore per girare per Edimburgo è con i mezzi pubblici e per l’esattezza con il bus che è attivo 24 ore su 24 e per 7 giorni a settimana.

Che documenti servono per entrare in Scozia?

Per entrare in Scozia serve il passaporto che abbia una validità residua almeno pari al periodo del soggiorno.

Edimburgo cosa vedere in un week end

Una volta arrivata a Edimburgo e dopo essermi sistemata in albergo parto alla scoperta della città.

Sono arrivata di venerdì sera perciò il mio soggiorno “vero e proprio” non inizierà che l’indomani tuttavia un giro di ricognizione è d’obbligo.



Le strade della capitale scozzese sono piene di storia e i palazzi sono in chiaro stile vittoriano … sembra proprio di essere tornati indietro nel tempo!

Ma adesso si è fatto tardi ed ho pure fame perciò rientro in hotel e se ne riparlerà il giorno dopo!

week end a Edimburgo - Il Castello

Primo giorno: castello di Edimburgo e la Royal Mile

La mia visita a Edimburgo inizia dal Castello che è Patrimonio Unesco dal 1995. Si trova nel punto più alto della città e sovente è sorvolato da corvi che conferiscono quell’aria un po’ sinistra a tutta quanta la città che gli si confà proprio, non lo credete anche voi?

Il maniero è stato costruito su di un vulcano spento e per svariati secoli è stata una fortezza che non si è riusciti ad espugnare.

Il paesaggio che si gode da qua è magnifico.

Nel castello devono essere visitate le prigioni (a patto però che tu non soffra di claustrofobia) e secondo la leggenda sembra che siano abitate dai fantasmi dei detenuti anzi secondo qualcuno si possono sentire ancora le loro urla.

Merita una visita anche “la sala dalla forma di una cassaforte” in cui si trovano la spada, la corona, lo scettro, tutti i tesori dei re scozzesi e, infine, quella che viene chiamata “pietra del destino” e nel Medioevo qui venivano incoronati i sovrani.

Una volta uscita dal castello imbocco la Royal Mile che è una strada piuttosto lunghetta che collega il Castello con Holyrood Palace dove risiedono i reali quando vengono a Edimburgo.

E se percorri questa via ti devi fermare alla “Camera Oscura” che è un palazzo dedicato a illusioni ottiche che sono possibili grazie a specchi, giochi di luce ed è l’ideale sia per grandi sia per piccini.

Per maggiori informazioni visita https://www.camera-obscura.co.uk/

E adesso è il momento della pausa pranzo.

Subito dopo mangiato parto alla volta dell’antica Saint Giles Cathedral con stupenda torre e volta in pietra perfettamente intagliata e mi dirigo poi alla Cappella del Cardo dove tuttora si riuniscono i cavallieri che nomina il Re.

La mia ultima tappa odierna è Holyrod Palace con giardini stupendi.

Era qui che la Regina Elisabetta II passava l’estate ed è qui che è stata allestita la sua camera ardente.

Sembra che qui vaghi il fantasma di Agnes Simpson che fu arsa viva nel 1591 quando fu accusata di stregoneria.

Per maggiori informazioni su questa dimora visita https://www.rct.uk/visit/palace-of-holyroodhouse

Secondo giorno cimitero di Greyfriars Kyrkyard, Mausoleo e la Royal Britania

Se sei un appassionato di paranormale ho quello che fa per te vale a dire il cimitero di Greyfriars Kyrkyard che la leggenda vuole sia infestato di presenze occulte tuttavia è talmente bello e particolare che, comunque, sia merita una visita dato che è ritenuta come una delle mete più interessanti e imperdibili di Edimburgo.

Volendo ci sono anche dei tour guidati.

Un passaggio (per lo meno per me che amo i cani) è d’obbligo alla statua del famoso cane Bobby e il cui padrone è sepolto qui.

La storia vuole che il padrone di Bobby sia morto nel 1858 e lui, il cane, lo vegliò fino a quando non morì vale a dire nel 1872.

Proseguo poi per il mausoleo dove riposa dal 1691 Sir George MacKenzie che fu avvocato di Re Carlo II che lo incaricò di perseguitare i o Covenanters ossia i seguaci di un movimento politico e religioso presbiteriano.

La leggenda vuole che ci sia il suo spirito che sembra spaventi i curiosi che si avventurano nel cimitero di notte.

Dopo pranzo mi dirigo verso la mia ultima tappa vale a dire la zona portuale di Leith.

La zona portuale di Leith è davvero piena di pub che sono anche frequentati dai locali e da svariate botteghe in cui ti consiglio di entrare a dare un’occhiata e, magari, anche tu te ne uscirai con qualche souvenir!

E come non potevo terminare la mia gita senza una leggenda?

È la leggenda della flotta reale inglese: il “Royal Britania” che è un palazzo galleggiante che è aperto al pubblico su cui hanno girato il mondo le Principesse Margaret e Anna con i relativi mariti così come Carlo e Diana mentre Andrea e Sarah vi hanno trascorso la luna di miele e la nipote della regina, Zara Phillips, ha festeggiato qui il suo matrimonio.

Per maggiori informazioni visita https://www.royalyachtbritannia.co.uk/it/visite/

Rientro in hotel passando per il centro per potermi godere ancora per una volta di questa stupenda atmosfera perché domani si torna a casa…


Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti